Cerchi un rimedio per pulire il serbatoio dello sciacquone? Usa questo sistema per una pulizia profonda

Per una pulizia approfondita del serbatoio dello sciacquone, usa questo sistema e in pochi attimi dirai addio a sporco e calcare. 

serbatoio dello sciacquone
Elimina così lo sporco dal serbatoio dello sciacquone. Foto di Engin Akyurt da Pixabay

Il serbatoio dello sciacquone altro non è quella struttura di plastica applicata dietro il water. Questa parte contiene al suo interno tutti i componenti che  permettono la corretta funzione dello sciacquone. Visivamente non di certo piacevole, questo tipo di sistema negli anni è stato sostituito con quelli fissi nel muro. Ma per chi ancora ne possiede uno, è giusto sapere che per evitare cattivi odori e germi, è necessario eseguire una pulizia periodica anche di questo pezzo del bagno. E anche se vi potrà far storcere il naso, vi assicuriamo che al suo interno non troverete altro che acqua e tanto, ma tanto calcare. Proprio per questo sarà utile pulirlo, in modo tale da permettere sempre che funzioni correttamente.

LEGGI ANCHE: Mattonelle del bagno sporche? Questo ingrediente di cucina ti salverà la vita

Serbatoio dello sciacquone, ecco come pulirlo in poche mosse

La pulizia di questo serbatoio esterno è necessaria, se si vuole garantire una vita lunga al vostro sciacquone. Basterà davvero poco e senza alcuna fatica, lo avrete perfettamente pulito ed igienizzato. Vi consigliamo però di eseguire questa operazione poco prima di andare a dormire, perché il prodotto che useremo necessita di alcune ore per agire. Vediamo quindi come procedere. Come prima cosa dovrete svuotare il serbatoio dall’acqua presente. Vi basterà chiudere la valvola che fa arrivare l’acqua al serbatoio e tirare lo sciacquone. Una volta eseguita questa operazione, iniziate la pulizia. Prendete una bottiglia di aceto svuotatela al suo interno e lasciate agire per circa 12 ore.

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE PER ALTRI TRUCCHI E CONSIGLI

Passato questo tempo tirate lo sciacquone e con una spugnetta o con un vecchio spazzolino, andate a strofinare su ogni singolo pezzo. Vedrete che l’aceto avrà fatto già il grosso del lavoro e rimuovere lo sporco sarà davvero facile. A questo punto dedicatevi anche alla pulizia esterna. Una volta fatto questo se vedrete ancora qualche traccia di sporco, aiutatevi con un pò di candeggina per rimuovere il rimanente. Ora aprite l’acqua e tirate lo sciacquone. Sentirete subito un’immediato odore di fresco e pulito. Per un risultato duraturo vi basterà eseguire questa pulizia profonda almeno una volta al mese.