Le regole del bagnetto perfetto: quattro cose che devi sapere assolutamente

Le regole del bagnetto perfetto: quattro cose che devi sapere assolutamente prima di procedere a lavare il tuo bambino per la prima volta 

regole bagnetto perfetto
Regole bagnetto perfetto: cosa sapere assolutamente

Accogliere un neonato in casa è un’esperienza che ti cambia la vita e non solo per modo di dire, ma per davvero. Nel momento esatto in cui nostro figlio viene al mondo, non nasce solo lui, ma anche noi, come genitori. Da adesso la nostra vita e le nostre priorità cambiano e il benessere del nostro piccolo viene messo al primo posto sempre e comunque. Ecco perché anche l’assetto della nostra casa cambia per riuscire ad essere quanto più ospitale possibile. Tutto ruota intorno al piccolo di casa e risulta essere davvero importante riuscire a dargli un’ambiente sereno e accogliente. Ogni minima cosa diventa un motivo di apprensione, ecco perché soprattutto le prime esperienze, le prime volte, diventano estremamente importanti, soprattutto a livello emotivo. Tra le prime esperienze che si condividono con un bambino c’è sicuramente il bagnetto. Un momento intimo e di condivisione tra i genitori e il neonato.

LEGGI ANCHE:Il neonato dorme poco e male? 4 accorgimenti che devi assolutamente conoscere

Le regole del bagnetto perfetto: quattro cose che devi sapere assolutamente

Per quanto il bagnetto possa essere un momento di relax per il piccolo, per i genitori si trasforma in un incubo di domande: “Starò facendo bene?“, “Sentirà freddo?“, “Forse l’acqua è troppo calda/fredda“. Ricordandoci sempre che i bambini, come le persone sono individui a sé, e quindi ognuno ha preferenze diverse, ci sono dei consigli fondamentali da seguire. Soprattutto per vivere questa prima esperienza in modo sereno.

  1. Quando? Il bagnetto non ha un tempo preciso per essere effettuato la prima volta, ma la cosa davvero necessaria è che non deve essere MAI fatto prima della caduta del moncone ombelicale. L’acqua ostacolerebbe la cicatrizzazione del moncone, provocando in alcuni casi anche infezioni. Quindi diciamo che i tempi ideali sarebbero 10/15 giorni dopo la nascita, almeno.
  2. Temperatura? La temperatura dell’acqua dovrebbe rispecchiare quella corporea, quindi essere tra i 36° e i 37°. Non meno importante è la temperatura dell’ambiente circostante che non dovrebbe essere mai inferiore ai 24/25 gradi. Quando sono così piccoli bisogna evitare che gli sbalzi siano forti. Ricordate di mettere poca acqua nella vaschetta e non lasciarli li per più di 5 minuti.
  3. Come lo lavo? Attenzione agli ingredienti dei vostri bagnoschiuma, più che alla marca o al prezzo. Molto indicato è l’amido di riso, che rispetta il ph cutaneo.
  4. E poi? Dopo il bagnetto le coccole sono d’obbligo. Optate per un bel massaggio con olio di mandorle dolci e tantissime coccole. Questo accrescerà il legame tra voi e il piccolo, facendolo sentire al caldo e al sicuro.