La variante del Ragù della domenica: l’alternativa facile da preparare e super gustosa!

Ragù della domenica, ma non alla classica maniera: cucinalo in questa variante.. Preparato così vi conquisterà tutti al primo assaggio!

Variante ragù
Ragù, non il solito: questa variante vi stupirà, aggiungendo questi ingredienti vi leccherete i baffi!

La domenica è sempre ragù e pasta fatta in casa! Dal ricettacolo della nonna, c’è quella ricetta che è ormai diventato il nostro cavallo di battaglia. Ma se volessimo preparare un sugo diverso per la nostra pasta fatta in casa? Si parliamo sempre di ragù, ma non quello che si prepara alla classica maniera. Vi proponiamo una ricetta che renderà il vostro primo piatto davvero irresistibile. Una variate a dir poco gustosa che vi farà leccare i baffi! Scopriamo subito gli ingredienti e salviamola tra i preferiti!

LEGGI ANCHE >> Pasta al forno della domenica, non la solita ricetta: preparala così e farete il bis!

La variante al classico Ragù della domenica: così non lo avete mai provato!

Cosa ci serve per preparare il ragù in questa deliziosa variante?

  • Mezze Maniche o Pappardelle 
  • 4 Salsicce
  • 350g di funghi freschi 
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro 
  • 200g di passata di pomodoro
  • Misto per soffritto (cipolla, sedano, carote)
  • Olio
  • Vino bianco o rosso
  • Sale e Pepe 

SEGUICI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’

Laviamo con molta attenzione i funghi, dopodiché lasciamoli in ammollo in acqua per circa una trentina di minuti. Dopodiché scoliamoli, strofiniamoli e sciacquiamoli nuovamente e tritiamoli. Tritiamo la cipolla, le coste di sedano, la carota ed uniamole in padella con l’olio. Facciamo soffriggere, dopodiché caliamo all’interno i funghi e la salsiccia privata del budello e sbriciolata. Dopodiché aggiungiamo un goccio di vino rosso che facciamo sfumare alzando un po’ la fiamma. Facciamo evaporare ed aggiungiamo anche il concentrato di pomodoro e la passata di pomodoro. Aggiustiamo di sale e pepe. Copriamo con un coperchio e facciamo proseguire la cottura per circa un paio d’ore a fiamma bassa mescolando ogni tanto. Cuociamo la pasta e scoliamola al dente all’interno del ragù. Aggiungiamo qualche mestolino di acqua di cottura per mantecare bene, dopodiché siamo pronti per impiattare! Non dimentichiamo di aggiungere il sughetto una volta impiattato. Vien l’acquolina in bocca solo pensando alla fantastica ‘scarpetta’ che potremo fare nel nostro sughetto prelibato!