Come pulire lo Scolapiatti: basteranno solamente 2 ingredienti, in poche mosse sarà come nuovo!

Come pulire accuratamente lo scolapiatti? In questo modo sarà come nuovo in pochissime mosse: serviranno due soli ingredienti!

A muffa, incrostazioni calcaree, ruggine non sfugge lo scolapiatti! Anzi, potremmo dire che potenzialmente potrebbe essere il luogo principale maggiormente esposto a questo tipo di problematiche. Ciò accade quando una volta risciacquati i piatti utilizzati, li posiamo senza asciugarli accuratamente. Le goccioline d’acqua residue sedimentano sulla superficie, ed ecco che nel giro di poco tempo lo scolapiatti perde la sua lucentezza, presenta macchie di una certa entità e non riusciamo a mandarle via facilmente. Prima di ricorrere all’utilizzo di detersivi però, possiamo utilizzare due ingredienti che conserviamo nella dispensa in cucina! Costituiscono un rimedio davvero potente. E’ impossibile non sapere di quali ingredienti stiamo parlando, in realtà si rivelano un vero e proprio rimedio tutto fare, scopriamoli subito!

LEGGI ANCHE >> Aloni nelle tazze del tè: non hai mai provato a rimuoverli così, saranno come nuove!

Come pulire lo scolapiatti: serviranno solo 2 due ingredienti, un rimedio infallibile!

Come pulire lo Scolapiatti
Come pulire lo scolapiatti in metallo: due soli ingredienti e ritornerà come nuovo, un metodo infallibile!

Stai cercando un rimedio per pulire e lucidare lo scolapiatti? Te lo sveliamo noi! Serviranno solamente due ingredienti: aceto di vino bianco e bicarbonato di sodio, l’accoppiata vincente per tutte le mansioni casalinghe! Basterà unire 1 bicchiere di aceto ed un bicchiere di bicarbonato. La loro azione pulente e sbiancante oltre che disinfettante farà si che lo scolapiatti possa tornare a brillare e ad essere come nuovo in pochissime mosse!

SEGUICI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’

Sarà semplicissimo rimuovere le incrostazioni calcaree. Basterà infatti tirare fuori lo scolapiatti, bagnarlo con dell’acqua e con una spugnetta strofinare il composto preparato. Una volta applicato, facciamo agire per una ventina di minuti all’incirca. Dopodiché risciacquiamo per rimuovere i residui e con un panno morbido ed asciutto, asciughiamo l’intera superficie. Possiamo così rimettere al suo posto lo scolapiatti che stavolta brillerà di luce propria, senza aloni e senza calcare! Questo rimedio semplicissimo ci aiuterà a rimuovere anche le macchie di ruggine formatesi con i depositi di acqua e calcare sulla superficie. Se il ‘danno’ è più lieve possiamo utilizzare anche una semplicissima pasta di bicarbonato che si prepara unendo bicarbonato e qualche goccio d’acqua. Non omettere mai la fase di asciugatura, più le superfici sono esposte a contatto con l’acqua, più si forma umidità e più sono soggette alla formazione di muffe e ruggine!