Come pettinare i capelli ricci: il segreto di bellezza a prova di nodi

Se ti stai chiedendo come pettinare i capelli ricci, allora sei proprio nel posto giusto. Basteranno i segreti giusti per capelli perfetti e a prova di nodi!

Esiste una tecnica per pettinare i capelli ricci? Vi starete chiedendo voi e la risposta non può che essere affermativa. A differenza di quelli lisci, il capello mosso, riccio o addirittura in stile afro, è più poroso e corposo rispetto ai primi e questo può generare nodi che, se non trattati a dovere, spezzano i capelli a metà, indebolendoli terribilmente. Ma esistono quindi dei metodi per pettinarli senza rovinarli? Scopriamolo insieme in questa utile e breve guida

LEGGI ANCHE: Capelli ricci senza diffusore: prova questa tecnica, vedrai che boccoli super definiti

Come pettinare i capelli ricci: segui questi consigli per una chioma a prova di nodi

Sono tantissimi gli errori che ricci e ricce compiono in fase di lavaggio, soprattutto quando si ha in mano una spazzola. Questa tipologia di capello soffre terribilmente la spazzolatura poiché perde forma e definizione, a differenza dei lisci che invece per natura tendono a rimanere separati l’uno dall’altro. Vediamo quindi insieme il giusto modo in cui i capelli ricci andrebbero pettinati, sempre e comunque:

SEGUICI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’ 

  • Pettinarli da bagnati: i capelli ricci non andrebbero mai, nel modo più assoluto pettinati da asciutti. Questo infatti tenderebbe a spezzarli, a separarli e a creare un ammasso informe di crespo. Pettiniamoli sotto l’acqua durante lo shampoo o dopo l’applicazione del balsamo e non sfreghiamoli mai con l’asciugamano.

    pettinare capelli ricci
    Utilizziamo sempre delle maschere o creme districanti, aiuteranno a sciogliere i nodi
  • Pettinarli con un pettine a denti larghi: le spazzole per capelli generalmente presentano dei piccoli pallini attaccati ai dentini ma sono proprio questi a spezzare i capelli ricci senza eliminare i nodi. Il modo perfetto per pettinarli sarebbe quello di utilizzare le mani, districandoli con le dita oppure con un pettine in legno a denti larghi.
  • Pettinarli dal basso verso l’alto: uno degli errori più grandi che si può commettere nel pettinare i capelli ricci è quello di partire dalle radici verso le punte. Difatti, questo movimento tende a esercitare una pressione nella parte finale dei capelli raggruppando i nodi. In realtà bisognerebbe iniziare a spazzolarli dalle punte, con movimenti delicati verso il basso e man mano salire verso le radici. In questo modo riusciremo a districarli a dovere e a regolarci con la forza da mettere durante la spazzolatura.
  • Non usare mai la spazzola per lo styling: quando bisogna aggiustare i ricci nella fase finale dello styling, bisognerebbe sempre utilizzare le dita e mai la spazzola o il pettine. Difatti, questo andrebbe a generare esclusivamente l’effetto crespo, implicando nuovamente la formazione dei nodi. Adesso che sapete questi piccoli segreti, pettinare i vostri ricci non sarà più un problema!