Tuo marito russa troppo forte? Aiutalo a smettere con questo trucchetto sbalorditivo

Se tuo marito russa troppo forte, non correre necessariamente in un’altra camera per cercare di dormire un po’, attua questi trucchetti e vedrai come il tuo sonno sarà in perfetto silenzio!

Alzi la mano chi ha per marito un russatore cronico! Il russare purtroppo, è un problema che affligge milioni di uomini, così come donne, che con il passare del tempo o l’avanzare dell’età tendono ad emettere rumorosi suoni provenienti dalla gola. Un problema che di per sé non genera pericoli imminenti ma che può comunque causare disagi all’interno della coppia, costringendo il partner a spostarsi in un’altra camera per provare a riposare un po’. Come appena detto, il problema è ampiamente diffuso ed in commercio esistono già alcuni prodotti specifici come i cerotti nasali che tendono ad allargare le narici, permettendo all’aria di non ‘incastrarsi’ nei vari condotti. Eppure, non sempre questi rimedi risultano totalmente efficaci in quando, durante la notte, il cerotto può staccarsi senza neppure accorgersene. Oggi vogliamo svelarvi alcuni trucchetti che renderanno il vostro sonno e quello di vostro marito a prova di rumore. Come? Scopriamolo insieme

LEGGI ANCHE: Stretching da scrivania: 3 esercizi contro il dolore da smart working

Se tuo marito russa troppo forte, prova uno di questi trucchetti: sarà un sonno a prova di rumore!

Il rumore generato dal russare, riguarda generalmente l’eccessivo rilassamento di alcuni tessuti nell’apparato della gola, in particolare il pavimento della lingua, del palato mobile, dell’ugola e delle tonsille. Proprio questo rilassamento, impedisce all’aria di fluire e defluire a dovere, generando di conseguenza il rumore. Oltretutto, chi fuma, fa abuso di alcolici o ha uno stile di vita malsano, è più portato a russare in modo fragoroso. Ma come possiamo allentare il problema, permettendo al marito e soprattutto a noi di riposare adeguatamente al calduccio nel nostro letto? Vediamo alcuni trucchetti efficaci:

SEGUICI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’ 

  • Oli essenziali: soprattutto nei periodi di freddo in cui durante le ore notturne tendiamo a lasciare i termosifoni accesi, è possibile creare un vero e proprio composto balsamico in grado di sciogliere le mucose ed impedire a chi russa, di farlo. Basterà unire 25 gocce di olio essenziale di eucalipto, 25 di menta piperita, 20 di ginepro e 20 di lavanda su un batuffolo di cotone o uno scampolo di cotone, lasciandolo sul termosifone. Difatti, questo permetterà di rilasciare i poteri degli oli e di conseguenza, permettere di respirare meglio. Possiamo aggiungere gli oli direttamente negli umidificatori oppure nei profumatori elettrici.

    marito russa forte
    Questo problema, apparentemente stupido, può in realtà poi incidere sulla relazione di coppia, soprattutto dal punto di vista fisico poiché il partner non riesce più a dormire per via del disturbo del rumore
  • Lavaggi nasali: per liberare al meglio le vie respiratorie, sarebbe opportuno eseguire ogni sera, prima di andare a dormire, dei lavaggi con una miscela di acqua, sale e bicarbonato. Basterà versare un po’ di lozione in una siringa senz’ago, spruzzarla direttamente all’interno delle cavità nasali e soffiare verso l’esterno. Questo eliminerà i muchi più duri e densi, permettendo pertanto una corretta respirazione.
  • Cambiare la postura: spesso, chi tende a russare, emette i suoi suoni più fragorosi a pancia in su, con la testa rivolta leggermente verso l’alto. Questo, va solo ad accentuare il rilassamento dei muscoli che generano poi il rumore. Un modo per lenire di gran lunga il fastidio, è cercare di dormire su un fianco, possibilmente quello sinistro, sistemando al di sotto della testa un altro cuscino, per garantire una migliore posizione. Evitare di fumare, bere alcol o addormentarsi subito dopo aver mangiato. Così facendo, il sonno di tutti sarà sempre super rilassato e confortevole!