Clementino, il dramma passato: “Quando un genitore ti piange in faccia…”

Clementino, dramma passato negli ultimi anni che ha cambiato la sua vita: “Quando un genitore ti piange in faccia…”, racconto inaspettato

Clementino, dramma passato
Clementino, dramma passato: parole toccanti (instagram)

Clementino è certamente uno degli artisti più amati e apprezzati degli ultimi anni del panorama musicale e televisivo italiano. Il rapper è divenuto famoso ormai diversi anni fa, e i suoi brani sono diventati dei veri e propri successi musicali, famosi in tutta Italia. Brani pungenti, con carattere che piacciono sia ai giovanissimi, che ai più adulti. La musica dell’artista non ha infatti età. Ma come spesso accade, il successo prima o poi subisce battute d’arresto o cambia forma. Dopo un exploit iniziale, Clementino ha vissuto una vera e propria battuta d’arresto, restando nella penombra per diverso tempo. Dopo un po’ di anni però è riuscito a salire nuovamente alla ribalta, non solo grazie al suo talento, ma anche grazie agli amici e alla famiglia, che lo hanno sempre sostenuto. Fino a quest’anno, quando oltre alla pubblicazione di alcuni brani nuovi di zecca, il cantante è diventato anche giudice di The Voice of Italy, Senior. Una vera e propria rivelazione la sua. La sua anima gentile e spiritosa ha conquistato davvero tutti, rivelandosi la vera sorpresa del programma.

LEGGI ANCHE: Andrea Delogu, il desiderio di maternità: parole inaspettate sul marito

Clementino, il dramma passato: “Quando un genitore ti piange in faccia…”

Clementino negli ultimi anni ha dovuto affrontare un dramma molto pesante, che ha letteralmente stravolto la sua vita. Un capitolo molto doloroso, che probabilmente chiunque avrebbe paura di affrontare. Il cantante ha avuto problemi di tossicodipendenza, che nel corso degli anni lo ha spesso fatto uscire dai binari. Una situazione difficile da affrontare, che lui stesso ha poi voluto raccontare attraverso un’intervista ad Antonio Dikele Distefano. Le sue sono parole forti, che arrivano come un pugno nello stomaco.

Dalle nostre parti stiamo inguaiati… Sapete come funziona, sei un artista, prima te la offrono, poi la compri e a un certo punto non sei più tu. Io ero la Iena White, ma non ero più Clemente“. Un circolo vizioso da cui è riuscito ad uscire soprattutto grazie ai genitori, che gli hanno fatto comprendere l’importanza di ritrovare se stessi. Ed è così che ha deciso di farsi seguire da una comunità, e da qui la disintossicazione. E in merito alla sua decisione ha proferito: “Quando hai un genitore che ti piange in faccia, capisci che devi smettere“.