Pentole e padelle opache e spente? Avrai bisogno soltanto di un ingrediente di cucina, torneranno a splendere in un batter d’occhio

Se le tue pentole e le tue padelle rimangono spente e opache anche dopo averle lavate, prova questo rimedio naturale, vedrai che brillantezza! 

Sono tanti i metodi che vi abbiamo insegnato su come sgrassare, pulire e detergere le stoviglie in acciaio, eppure spesso rimane il problema dell’opacità che ricopre completamente le loro superfici. Una pentola o una padella, seppur nuova, potrebbe perdere dopo poco tempo la sua vivacità e la sua brillantezza, sembrando nell’immediato più vecchia e rovinata. Come fare allora per rinvigorirle facendole splendere sempre a dovere? Vogliamo svelarvi 2 trucchetti geniali che non avreste mai immaginato. Scopriamo insieme come fare

LEGGI ANCHE: Le tue piante sono spente e vuoi renderele belle come il primo giorno? Con questi rimedi della nonna ritorneranno al loro splendore.

Pentole e padelle opache? Rimedia con questi trucchetti, non avresti mai potuto immaginarlo

Come appena detto, le pentole e le padelle sono nella maggior parte dei casi realizzate con materiali molto resistenti come l’acciaio e la ghisa che però, anche dopo poco tempo possono opacizzarsi, perdendo il loro splendore. Una pentola lucida non permettere solo di apparire bella e nuova, ma anche di farci comprendere quanto sia effettivamente sporca e se necessiti di una pulizia mirata e più approfondita. L’acciaio è un materiale che tende a ossidarsi facilmente per via del continuo contatto con l’acqua, con i cibi ed i loro grassi e con gli sbalzi repentini di temperatura, ragion per cui, per averle sempre perfettamente lucide bisogna agire nell’immediato. Oggi vi sveliamo 2 trucchetti che non avreste mai potuto immaginare che siamo sicuri vi lasceranno a bocca aperta per la loro efficacia. Scopriamoli insieme:

SEGUICI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’ 

Patate e bicarbonato: anche se potrà sembrarvi molto strano, la patata, oltre ad avere un potere sgrassante, riuscirà a mantenere lucide le vostre pentole e le vostre padelle. Sbucciamone una bella grossa, inseriamola in un mixer da cucina e frulliamola. Quando otterremo una purea omogenea, versiamola in una ciotola ed aggiungiamo del bicarbonato e qualche cucchiaio di aceto. Mescoliamo fin quando non otterremo una pasta modellabile abbastanza morbida. Iniziamo a spalmarla su tutti i lati della pentola o della padella, sia all’interno che all’esterno, lasciando in posa per almeno 1 ora. Passato il tempo necessario, sciacquiamo con acqua a temperatura ambiente ed asciughiamo con un canovaccio per poi passare un panno in microfibra asciutto. L’operazione andrà ripetuta 1 volta a settimana. Noterete già dalla prima applicazione dei risultati sconvolgenti!

pentole padelle opache
Questi miracolosi trucchetti potranno essere applicati anche ai nostri piani cottura!

Carta d’alluminio: anche la carta d’alluminio, potrebbe farvi storcere il naso per qualche secondo, ma in realtà è un ottimo rimedio a costo zero e senza alcuna fatica che vi permetterà di lucidare nell’immediato le stoviglie, donando una luce mai vista prima. Riempiamo la nostra pentola con dell’acqua quasi fino all’orlo. Con la carta d’alluminio creiamo qualche palla accartocciandone più strati, uno sopra l’altro. Tuffiamole in acqua e lasciamo che il tutto arrivi al bollore, proseguendo per circa 20 minuti. Lasciamo raffreddare in modo che risulti ancora calda ma non bollente e con una spugna iniziamo a strofinare con la stessa acqua anche l’esterno delle stoviglie. Asciughiamo con un panno in microfibra e noteremo come la pentola o la padella avranno assunto già più brillantezza. Ripetiamo l’operazione almeno 1 volta a settimana. In questo modo, già dopo 3 applicazioni, le vostre pentole sembreranno appena uscite dal negozio!