Voglia di carbonara in gravidanza? Come preparare le uova in modo sicuro e gustoso

Voglia di carbonara in gravidanza? Non è impossibile! Vediamo insieme come preparare le uova in modo assolutamente sicuro e super gustoso

Carbonara in gravidanza
Carbonara in gravidanza: cucinarla senza rischi

La gravidanza è certamente un momento davvero magico per una donna, ma tanto magico, quanto complicato. Sono davvero tantissime le cose che durante la gravidanza non possiamo fare e a cui dobbiamo stare attente. L’attenzione più grande va posta soprattutto in cucina, dove si nascondono moltissime insidie. L’alimentazione durante la gravidanza va molto curata e sono tantissime le cose a cui bisogna stare attenti. Gli alimenti vanno sempre lavati con cura e disinfettati con bicarbonato. Altri invece sono da eliminare totalmente durante i nove mesi, perché potrebbero portare toxoplasmosi. Insomma, sin dai 9 mesi di gravidanza si comprende che diventare mamme non è affatto semplice. Poi invece ci sono alcuni piatti invece che possiamo mangiare, stando però attenti a cucinarli nel modo corretto. Tra queste le uova sicuramente. Le uova sono un alimento ricchissimo di nutrienti, che piace tantissimo e che purtroppo però possono portare a diverse complicazioni se non cucinate nel modo giusto. 

LEGGI ANCHE: La ricetta della carbonara come non l’avete mai mangiata

Voglia di carbonara in gravidanza? Come preparare le uova in modo sicuro e gustoso

La carbonara è uno di quei piatti davvero amati da tutti, ma lo sappiamo bene che la vera carbonara non va cotta, ma il tuorlo dell’uovo deve rimanere bello cremoso e morbido. Mangiare i tuorli crudi non è ovviamente possibile in gravidanza, ma, c’è un modo per cuocerle, senza che queste diventino una frittata.

Per poter mangiare il tuorlo dell’uovo ancora cremoso, bisogna assolutamente pastorizzarlo. Non è una procedura particolarmente complicata, ma se fatta bene vi consentirà di mangiare una buonissima carbonare senza correre alcun tipo di rischio per la vostra salute.

Innanzitutto sbattete energicamente i vostri tuorli e nel frattempo mettete sul fuoco un pentolino d’acqua portandolo a bollore. Adesso aggiungendo l’acqua a filo sbattete ancora le uova, queste diventeranno più chiare e dense. Adesso mettetele nel pentolino a bagnomaria e continuate a sbattere, fin quando non avranno raggiunto una temperatura di 65 gradi e cuocendoli per almeno 5 minuti. I tuorli una volta pastorizzati appariranno chiarissimi e molto densi. In alcuni supermercati molto forniti potete trovare sia i tuorli che gli albumi già pastorizzati.