Non sai come pulire i carciofi? Ecco come farlo in soli 5 minuti!

Ecco come pulire i carciofi nella maniera giusta e in soli 5 minuti, basta conoscere la vera tecnica

i carciofi
Come pulire i carciofi in soli 5 minuti, questa è la tecnica giusta da utilizzare 

Quanto sono buoni i carciofi? Moltissimo, ma quanto sono difficili da pulire! Questa verdura è tipica del periodo invernale, perché, nonostante abbia bisogno di un clima mite, riesce a sopravvivere anche a temperature sotto lo zero. E’ il protagonista di molti piatti tipici della cucina italiana (il carciofo alla romana vi dice qualcosa?) e ha moltissime proprietà benefiche. Hanno pochissime calorie e contengono molto potassio, vitamine e un indice glicemico molto basso. Una verdura perfetta anche per chi segue una dieta molto rigida.

Leggi ancheCrema di broccoli, la ricetta per un antipasto molto gustoso

I carciofi, come sceglierli e come pulirli

Per ricette sempre perfette, la scelta del prodotto è fondamentale. I carciofi, comprati al supermercato o al banco del contadino di fiducia, non devono presentare macchie sulle foglie, devono essere sodi al tatto. Un altro trucchetto per capire se i carciofi sono buoni da mangiare è guardare la punta, che dev’essere ben chiusa. Il gambo, invece, dev’essere verde scuro. Provate a toccare il carciofo con l’indice e il pollice e fate pressione, se non si piega allora il carciofo è freschissimo.

SEGUITECI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’  

La tecnica per pulirli in 5 minuti

Per pulire bene i carciofi, dovete come prima cosa tagliare la parte più appuntita. Del carciofo si mangia la parte centrale. Staccatela dal gambo ed eliminate le parti filamentose. Ora che avete il centro del vostro carciofo, dovete eliminare una ad una le foglie esterne, che sono solitamente più dure, finché non sarete arrivati al cuore morbido. Con un cucchiaino, eliminate il fieno centrale e metteteli in acqua e limone per non farli annerire.

Questa è la tecnica più veloce, ma la pulizia del carciofo dipende molto dalla ricetta che scegliete di cucinare. La tecnica di pulizia cambia se dovrete preparare un carciofo intero, oppure uno ripieno. Ad esempio, per il carciofo intero dovrete tagliare il gambo in eccesso, mantenendo qualche cm alla base. Poi dovrete eliminare le foglie più esterne e con un coltellino eliminare gli eventuali filamenti. Della parte superiore, dovrete eliminare solo la punta. Per quelli ripieni, invece, la tecnica veloce è molto utile. Un consiglio per una cottura migliore? Con un coltellino scavate più a fondo la parte che ospiterà il ripieno.