Non gettare i fiori secchi: riutilizzali così contro insonnia e stress

Se hai dei fiori secchi in casa, non dovresti gettarli, prova questo rimedio naturale contro l’insonnia e lo stress, vedrai come in poco tempo la tua camera diventerà una stanza adibita al relax!

Gli impegni di ogni giorno, la vita di ogni giorno oppure le ore trascorse in casa per via del lockdown, nell’ultimo anno, hanno influito molto sul nostro benessere psicofisico. In tantissimi avremo di certo avvertito difficoltà a dormire, a concentrarci, ad eseguire alcune piccole azioni di uso quotidiano e questo proprio perché di certo, la pandemia, non ha risparmiato nessuno. Concedersi del relax, un momento solo per noi in silenzio e solitudine non è mai sbagliato, soprattutto se le ore di sonno sembrano accorciarsi sempre di più. Oggi noi vogliamo proporvi un metodo alternativo tutto naturale per combattere l’insonnia e lo stress, utilizzando i fiori secchi che sicuramente avremo avanzato da qualche mazzo di fiori o piantina. Pochissimi elementi dal successo assicurato! Scopriamo tutti i dettagli

LEGGI ANCHE: Non avrai più problemi d’insonnia con queste tisane della buonanotte

Combatti l’insonnia con i fiori secchi: non riuscirai a credere ai risultati immediati

Tutti in casa avremo sicuramente qualche fiore essiccato lasciato li in un vaso oppure in qualche piantina in balcone, ma non bisogna necessariamente gettarli nell’immondizia. Anzi, ci aiuteranno a creare dei sacchetti contro l’insonnia davvero unici, naturali ed originali! Possiamo eseguire questo piccolo rituale di benessere anche utilizzando quelli freschi, basterà lasciarli appassire 1/2 giorni al sole. Tutto ciò che dovremo fare sarà procurarci un sacchettino di tessuto traspirante e qualche nastrino. Vediamo come procedere:

SEGUICI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’

fiori secchi insonnia
Questi sacchetti non saranno utili solo a combattere l’insonnia ma fungeranno anche come deodorante per ambienti, tutto naturale!

 

Inseriamo nel sacchetto i petali dei fiori rimasti come rose, margherite, gardenie ma anche foglie di alloro, fiori di camomilla e foglie di valeriana. E’ però importante che il tutto sia secco. Aggiungiamo all’interno anche qualche batuffolo di ovatta e poi bagniamo generosamente con olio essenziale di lavanda o verbena. Richiudiamo il sacchetto, agitiamo qualche minuto in modo che l’essenza possa espandersi ovunque e poi poniamolo sul nostro comodino o all’interno della federa del cuscino. La fragranza rilasciata permetterà di fare un dolcissimo sonno e quando il profumo inizierà a sparire, basterà ribagnare con qualche goccia di olio. Con lo stesso procedimento possiamo realizzare anche dei sali da bagno super rilassanti, basterà inserire in un sacchetto qualche cucchiaio di sale con i fiori secchi e l’olio essenziale, tuffarlo nell’acqua bollente e voilà! Il nostro momento di benessere sarà davvero rilassante!