Saponette antibrufoli faidate: un toccasana per una pelle al top e brillante

Preparare in casa delle saponette antibrufoli sarà l’ideale per far splendere la propria pelle e curarla dalle imperfezioni, scopriamo come.

Quando si parla di cura della propria pelle non bisogna mai essere poco esigenti. In quanto organo più esteso ed esterno del nostro corpo, non la si può trascurare o detergere con prodotti mediocri o di bassa qualità. La pelle, soprattutto durante e dopo la gravidanza, per via dei cambiamenti ormonali potrebbe subire diverse mutazioni e magari chi non ha mai sofferto di pelle grassa e brufoli, potrebbe adesso trovarsi con una fastidiosa sensazione di unto e tanti foruncoli nella zona della fronte, del mento e del collo. In commercio si trovano tantissimi prodotti adibiti allo scopo, ma è purtroppo riscontrato quanto a volte non promettano ciò che mantengono con scarsi risultati, se non addirittura nulli. Noi oggi vogliamo insegnarvi come realizzare in casa una saponetta anti brufoli super efficace e totalmente naturale. Avremo soltanto bisogno di:

saponette antibrufoli faidate
Con questo prodotto di cosmetica naturale, le nostre pelli saranno sempre sane, splendenti e rimpolpate
  • 250 gr di sapone solido neutro;
  • 2 limoni;
  • olio essenziale di limone;
  • 2 cucchiai di olio d’oliva;

LEGGI ANCHE: Come coprire le occhiaie con il trucco: 3 consigli infallibili per un make up facile e veloce

Prepara in casa delle saponette antibrufoli: i risultati saranno super efficaci

Iniziamo la preparazione delle nostre saponette grattugiando il sapone neutro in un pentolino. Grattugiamo anche la scorza dei limoni ed uniamogliela, accendendo poi il fuoco a fiamma molto dolce. Lasciamo che il sapone si fonda a dovere affinché non rimanga neppure una piccola percentuale solida. Versiamo l’olio d’oliva e 5 gocce di olio essenziale di limone.

SEGUICI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’ 

Quando il composto sarà amalgamato risultando ben fluido, spegniamo il fuoco, lasciamo raffreddare leggermente e poi versiamo il tutto in una vecchia pirofila ricoperta con amido di mais o borotalco. Lasciamo asciugare completamente il sapone e quando sarà nuovamente solido, tagliamolo a rettangoli e laviamo il viso e le zone interessate da acne e brufoli bagnandolo con acqua tiepida. Possiamo eseguire i lavaggi per circa 3/4 volte a settimana.

Perché proprio il limone?

Il limone ha differenti proprietà benefiche, tra cui l’alta concentrazione di vitamina C, ottima per igienizzare e disinfettare le ferite dell’acne, asciugare la produzione di sebo dei brufoli ed oltretutto risulta essere un efficacissimo anti age. Difatti, questo agrume, tende a stimolare ancor di più la produzione di collagene rendendo la pelle elastica, compatta, soda e splendente. Asciuga le pelli grasse ed in aggiunta è in grado di eliminare anche punti neri e schiarire macchie solari. Un vero toccasana!