Cavolfiore, come cucinarlo? Esistono tantissime idee per piatti gustosi e genuini

Esistono tantissime ricette per cucinare il cavolfiore: vellutata, insalata, burger, frittatine…Oggi vi mostriamo come cucinare il piatto più classico: pasta e cavolo!

cavolfiore
Non sai come cucinare il cavolfiore? Ti sveliamo alcune idee su come prepararlo

Il cavolo è uno degli ortaggi più genuini e nutrienti che si possa mettere in tavola. E’ molto utilizzato nella cucina italiana ed europea, soprattutto durante l’autunno e l’inverno. La tradizione vuole che i migliori cavolfiori siano quelli raccolti dopo la prima gelata invernale. Ci sono tantissimi modi per cucinare il cavolo: pasta e cavolo, vellutata, cavolo all’insalata, come burger, come frittatine, con un bel risotto oppure addirittura si può cucinare una torta salata! La prima scelta, con la pasta, è uno dei preferiti di tutti: esiste una ricetta, tipica della tradizione napoletana, che vi farà leccare i baffi. Vi servirà una pasta medio corta, ad esempio le chiocciole, i tubetti o le pennette piccole. Ecco gli ingredienti per 4 porzioni:

  • 180 gr Pasta
  • 800 gr di cavolfiore bianco
  • 2 spicchi d’aglio
  • 3/4 cucchiai d’Olio Extravergine
  • sale
  • un pizzico di pepe

Leggi anche >> Zucca in padella: la ricetta alla siciliana pronta solamente in 20 minuti

Cavolfiore, come cucinarlo? Esistono tantissime idee per piatti gustosi e genuini

Come cucinare la più buona pasta e cavolo? Vi sveliamo la ricetta per avere un piatto genuino, squisito e cremoso! Prima di tutto pulite i cavolfiori, ricavando solo le cimette. Soffriggete aglio sbucciato con l’olio per circa un minuto: poi aggiungete il cavolo. Se gradite potete aggiungete spezie varie nella pentola. Fate mantecare circa 1 minuto prima di aggiungere l’acqua: lasciate stufare il cavolo, a fuoco lento, per circa 20 minuti. Ogni tanto girate!

Una volta che il cavolfiore vi sembrerà sgretolato, quasi cremoso, salate ed aggiungete la pasta ed un bicchiere di acqua bollente. Lasciate cuocere a fuoco lento fino a quando la pasta non sarà pronta. Una volta messo il risultato in piatto aggiungete 1 cucchiaio d’olio ed un pizzico di pepe!

SEGUICI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’