Make up al naturale, ecco perché questo prodotto sarà il tuo miglior alleato

Il segreto per un make up al naturale perfetto è già nel nostro beauty case, ma forse lo dobbiamo riscoprire: impariamo ad utilizzare la cipria

make up naturale cipria
Ecco il segreto per un make up naturale (Foto di Ale Hidalgo da Pixabay)

Tra mascherine, lockdown, stress e smog, un viso grigio e stanco ha bisogno di un vecchio alleato che aiuti a restituire la nostra naturale freschezza. Tra i tanti prodotti che offre il mondo beauty, ce n’è uno speciale, non molto usato ultimamente ma essenziale per un look fresco e una base viso liscissima. Stiamo parlando della cipria. La cipria può essere utilizzata in diversi modi: dopo fondotinta e correttore per una base trucco oppure come fissante, l’arma segreta per ogni make up soprattutto quello al naturale.

Leggi ancheMake up in gravidanza: quali sono i prodotti indicati e quelli da evitare

Make up naturale, la cipria: quale modello scegliere

Per eseguire un make up perfetto, va da sé che bisogna scegliere il modello più adatto alle nostre esigenze e tipologie di pelle. La cipria è disponibile in diversi modelli, tra cui quella compatta, quella in polvere o quella (per le più esperte) mousse. Non sapete quale scegliere? Tranquille, ci pensiamo noi. La cipria compatta ha un effetto molto più coprente e quindi adatta a chi ha una pelle grassa o con imperfezioni. La cipria in polvere, al suo contrario, è fresca e leggera. Adatta alle più giovani che ancora non utilizzano fondotinta o per le più fortunate, con una pelle che non ha bisogno di particolari esigenze. La mousse ha una consistenza diversa dalle altre due e si può utilizzare sia con un pennellino sia con le dita. La sua texture corposa permette di ottenere un effetto più opacizzante e coprente, adatta per chi vuole un trucco più consistente e che duri a lungo.

Cipria, che effetto vogliamo?

La cipria è uno strumento indispensabile e super versatile: opacizza i pori, leviga il volto e fissa il trucco. Il modello mat è ottimale per eliminare quelle zone che tendono a diventare lucide (zona T vi dice qualcosa?), basta un piccolo ritocco anche dopo diverse ore per riacquisire una naturale bellezza. Questo modello non è invece consigliato per chi ha un viso estremamente secco, tendente a screpolature, perché andrebbe a sottolineare queste imperfezioni. In commercio è possibile trovare anche una versione traslucida, che consiste in una semplice polvere bianca o simil-trasparente. Questa è ottima per fissare il trucco. Volete un consiglio per farvi durare il rossetto ancora più a lungo? Scegliete la vostra tinta preferite, applica sulle labbra, tampona il rossetto in eccesso, stendi un velo di cipria et voilà. Risultato assicurato!

SEGUICI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’