Frutta secca avanzata: riutilizza quella rimasta dalla feste in questi modi originali

Riutilizza la frutta secca avanzata con queste idee facili e davvero originali, i tuoi piatti avranno un sapore in più golosissimo!

Dopo le feste bisogna fare i conti con il cibo avanzato, è prerogativa di ogni anno. Datteri, noci, nocciole, pistacchi, frutta candita, nonostante durino nel tempo, a volte possono rimanere lì, nel cesto sul tavolo del salone perdendo poi fragranza e gusto. Magari riusciamo a riporre il tutto in sacchetti di plastica, ma come possiamo riutilizzarli in modo fantasioso e gustoso? La frutta secca, se utilizzata come condimento per i piatti, non solo donerà gusto, ma conferirà quel quid in più affinché le pietanze siano ancora più sfiziose. Basta pensare al salmone in crosta di pistacchio! Da far venire l’acquolina in bocca. Oggi vogliamo regalarvi qualche chicca su come riutilizzare quella avanzata, siamo sicuri che conquisterete tutta la famiglia! Scopriamo insieme come

LEGGI ANCHE: Elimina la puzza di pesce in casa con questo trucchetto infallibile: stenterai a crederci

Riutilizza la frutta secca avanzata in questo modo, vedrai quanto sapore!

Quando si parla di riciclo in cucina, bisognerebbe scrivere libri interi e lunghi milioni di pagine per quante idee si possono proporre. Noi oggi vogliamo svelarvi dei modi davvero originali per trasformare la frutta secca in qualcosa di goloso, sfizioso e gustosissimo. Vediamo come procedere

Copertura di pesci e carni: la frutta secca si sposa molto bene con i piatti a base di carne e di pesce, soprattutto per paste saltate in padella e cotture al forno. Se vogliamo concederci ad esempio un buon piatto di spaghetti alle vongole, unire al piatto nocciole e mandorle tostate, conferirà ancora più eleganza e delicatezza. Se è avanzato qualche calamaro e vogliamo riempirlo con delle farce, aggiungere delle noci tostate farà al caso vostro per un gusto unico e croccante. Salmone, orata e merluzzo si sposano benissimo con pistacchi e nocciole, basterà tritarli ed unirli ad una battuta di pomodorini, aglio ed olive nere. In pochi secondi avrete un sapore sconvolgente! Se invece vogliamo arricchire le carni, un buon filetto di manzo con crema di noci e farina di nocciole riscalderà le giornate invernali di Gennaio. Un arrosto leggero in forno con funghi, mandorle e prezzemolo renderà unico il vostro pranzo domenicale.

SEGUICI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’

frutta secca avanzata
Se lasciamo tostare la frutta secca in forno, frullandola successivamente otterremo delle farine golose per arricchire torte e creme dolci

Creme spalmabili: la frutta secca è composta da olii naturali che, se fatta frullare, permetterà di creare emulsioni e creme davvero golose. Versiamo 200 gr di arachidi in un frullatore con 2 cucchiaini di zucchero, 1/2 di sale ed azioniamo la macchina, lasciando triturare il tutto. Man mano che frulleremo, si trasformeranno in una crema densa e corposa ed avremo ottenuto il famosissimo burro d’arachidi! Con le nocciole invece, possiamo realizzare dell’ottima Nutella fatta in casa. Versiamo 250 gr di nocciole nel frullatore, uniamo 1 cucchiaio di cacao amaro, 3 di zucchero e 50 gr di cioccolato fondente tritato finemente. Lasciamo frullare senza mai interrompere fin quando non otterremo come risultato un composto scuro, ben morbido ed omogeneo. Le creme possono essere riposte in frigorifero in vasetti ermetici oppure congelate ed utilizzate all’occorrenza!