Cosa si mangia a Capodanno: alcuni piatti della tradizione davvero strabilianti

I piatti della tradizione di Capodanno sono tutti diversi tra loro e tra le varie nazioni, ma quali sono quelli più particolari? Scopriamolo

Uva, frutta secca, brodo di pollo e tortellini. Sono solo alcuni dei tanti piatti preparati a Capodanno, tutti di buon auspicio e che non possono di certo mancare sulle tavole di tutti, ma esistono delle pietanze che rientrano a pieno titolo come i migliori di inizio anno? La risposta è assolutamente si. Secondo la tradizione infatti, alcuni di questi non servono solo per fare una bella figura in tavola, ma secondo le usanze sono di buon augurio. Ma quali sono i cibi da mangiare nel mondo e che potremmo riproporre? Scopriamoli insieme

LEGGI ANCHE: Tradizioni di Capodanno: alcune di queste sono davvero strane, ecco perché

I piatti della tradizione di Capodanno: alcuni di questi sono davvero molto particolari

Seppur conosciamo quasi molto bene i piatti della tradizione italiana, siamo sicuri che rimarrete a bocca aperta nello scoprire quelli di altre parti del mondo ed alcuni di questi, anche se possono sembrare strani, in realtà potrebbero risultare anche gustosi. Scopriamone insieme qualcuno

Toshikoshi koba: questo piatto appartenente alla tradizione giapponese viene da sempre consumato nei giorni del Capodanno, essendo un piatto semplice. Ed è proprio questa semplicità a rendere speciale questa pietanza, in quanto composto da noodles in brodo, una specie di spaghettino realizzato con grano saraceno. Mangiarli il primo giorno dell’anno porta parecchia fortuna ed inoltre, se avanzati tenderebbero ad annullare il proprio potere fortunato, ecco perché ne vengono preparati pochi, sufficienti per tutti e senza incorrere in sprechi.

Tteokguk: questo piatto della tradizione coreana è composto da sfoglie di riso che vengono bollite in brodo rigorosamente di pollo o di manzo. La forma rotonda dei rotolini affettati ricorda molto le monete d’oro e proprio per questo, mangiare questo piatto a Capodanno aiuta a far entrare in famiglia prosperità finanziaria ed abbondanza economica. Al brodo possono essere aggiunte anche acciughe ed alghe per prepararlo a base di pesce oppure carne, uova, aglio ed olio. Una sorta di lenticchie italiane di buon auspicio, non trovate?

SEGUICI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’

capodanno piatti tradizione
Questo particolare frutto, il jackfruit, è molto amato nelle Filippine, ma a Capodanno è assolutamente vietato

 

Feijoada: questa ricetta della tradizione brasiliana mette tutti d’accordo sul suo gusto unico, avvolgente, corposo e denso. Si tratta di una zuppa di carne di maiale e fagioli neri cotta molto lentamente che poi verrà servita con formaggio, uova sode, prezzemolo o spicchi d’arancia. Una pietanza sicuramente particolare e decisamente poco leggera, ma anche questa rientra come il piatto tradizionale portatore di salute ed abbondanza economica.

Semplice frutta: nelle Filippine non esiste in realtà nessuna ricetta appartenente alle tradizioni se non un’unica e succosa pietanza. La frutta! In particolare sono da preferire alcune particolarità di frutti violacei e dall’aspetto tondo, ma vanno consumati anche meloni, uva, litchi, prugne e tutti quelli dall’aspetto simile alle monete. Difatti, mangiarli a tavola durante il Capodanno favorirebbe la crescita economica della famiglia e sono assolutamente da evitare ananas e jackfruit, considerati per eccellenza portatori di sventura e forti ostacoli futuri. Per cui, se vorrete rispettare le usanze, ricordatevi di mangiare solo frutta tonda!