Vene varicose: gli alimenti che dovreste consumare per eliminarle

Vene varicose: una guida per capire cosa sono, perché compaiono e come attutirle ed eliminarle incrementando alimenti adeguati 

Le vene varicose, conosciute anche come varici, rappresentano un problema presente nella maggior parte delle donne. Si presentano come strisce su gambe e piedi bluastre che, col passare del tempo, possono gonfiarsi ed assumere una forma antiestetica, spesso come cordoni in rilievo e possono causare dolore, infiammazioni e disagi psicologici. Una cattiva alimentazione, uno stile di vita sedentario o al contrario frenetico e che impedisce alle gambe di riposarsi potrebbe sviluppare l’insorgenza delle varici. Sono tante le donne che riescono a riconoscerle ma non fanno nulla per poter correggere ed eliminare il problema, ma a lungo andare questa situazione potrebbe essere compromessa. Spesso la diagnosi medica consiste nell’obliterazione endovascolare, iniettando al loro interno delle sostanze sclerosanti e nei casi più gravi l’asportazione attraverso mini incisioni. Nei casi più diffusi e meno preoccupanti la terapia prevede l’uso di calze elastiche e farmaci flebotropi. E’ possibile però aiutare a prevenirle ed attutirle tramite ciò di cui ci nutriamo. Scopriamo i dettagli

LEGGI ANCHE: Dieta in gravidanza: tutto quello che c’è da sapere per mangiare correttamente

Vene varicose: una buona salute tramite gli alimenti che scegliamo ogni giorno

vene varicose alimenti
Se ne avete la possibilità e se il vostro stile di vita è piuttosto sedentario, fatevi una corsetta o una bella passeggiata. Le vostre gambe vi ringrazieranno!

Una cattiva alimentazione, un’assente attività fisica ed il sovrappeso possono incrementare la presenza delle vene varicose infiammate o gonfie. Sensazioni di formicolii notturni e pesantezza alle gambe sono i primi sintomi che potremmo notare in concomitanza al problema delle varici. Un grande aiuto possiamo trovarlo a tavola, prediligendo molta frutta e molta verdura. Vediamo insieme quali in particolari

  • Verdure a foglia larga e cereali: questi importanti alimenti non dovrebbero mai mancare sulle nostre tavole, così come frutta secca quali noci, nocciole, mandorle, tuorlo d’uovo e cereali, ricchi di vitamina E con azione antiossidante che combatte i radicali liberi. Integriamo anche carne bianca, latte e latticini non stagionati in quanto carichi di vitamina A.
  • Frutta e verdura con vitamina C: la maggior parte della frutta e della verdura contiene vitamina C, flavonoidi e carotenoidi, indispensabili per il corretto funzionamento venoso. Scegliamo alimenti come il sedano, gli agrumi, more, ananas ma anche soia, cipolla, lattuga, broccoli e fagioli. Il mirtillo dovrebbe avere una grande importanza integrandolo all’alimentazione in quanto vasoprotettore e rafforzatore delle pareti capillari.
  • Cibi ad azione diuretica: anche quelli che stimolano la diuresi sono piuttosto importanti poiché vanno a lenire il gonfiore contrastando gli edemi. Tra questi risultano particolarmente utili uva, cavolfiore, pere, mele, asparagi, aglio, cipolle, melanzana e carciofi. Di grande aiuto risulta essere anche bere acqua con una grande presenza di potassio.