Bonus Bebè 2021: cosa cambia con la nuova Legge di Bilancio

Bonus Bebè 2021: prima si discuteva sulla sua attuabilità data l’erogazione del nuovo Assegno Unico ma.. ci sono delle novità!

Bonus Bebè o Assegno di Natalità è un contributo fornito alle famiglie nel momento in cui c’è un nuovo arrivo nel nucleo familiare che sia dovuto ad una nascita o ad una adozione. L’importo, variabile a seconda della fascia reddituale, è fornito mensilmente fino al primo anno di età del bambino. Con l’arrivo del nuovo anno si fanno i conti con la nuova Legge di Bilancio che ha apportato a partire dal prossimo Luglio 2021 una modifica con l’introduzione dell’Assegno Unico che andrebbe a sostituire tutti i bonus erogati sino ad ora come sostegno economico alle famiglie con figli. Sorge però un dubbio legato all’erogazione del bonus in quanto l’Assegno Unico come abbiamo detto sarà erogato a partire dal prossimo Luglio 2021, ci si chiede pertanto : da Gennaio 2021 a Luglio 2021 non ci sarà alcun sostegno? Ecco cosa cambia.

LEGGI ANCHE >> Gravidanza e prelievi di sangue: il ‘trucchetto’ per non sentire dolore

Bonus Bebè 2021: dalla bozza della manovra arriva una notizia

Diverse sono le riforme che la nuova Legge di Bilancio ha approvato per l’anno 2021. Una di queste riguarda l’erogazione come anticipato dell’Assegno Universale per le Famiglie a partire da Luglio 2021. Una notizia che può rassicurare le famiglie proviene dalla bozza della nuova Manovra. Il Bonus Bebè è approvato e prorogato per un altro anno. Per cui sarà regolarmente erogato per tutti i nati/adottati dal 1° Gennaio 2021 al 31 Dicembre 2021. Sono circa 340 milioni di euro messi a disposizione del bonus. Ricordando che da Gennaio 2020 tutte le famiglie possono fare richiesta, l’importo fornito a queste ultime sarà calcolato sulla base del valore ISEE. Per un ISEE non superiore a 7mila euro l’importo erogato dovrebbe essere quello di 160 euro al mese; per un ISEE non superiore alla cifra di 40mila euro l’importo assegnato è di 120 euro mensili; mentre se si ha un ISEE superiore alla cifra di 40mila euro il bonus sarà di circa 80 euro. Gli importi sopra citati sono calcolati sul primo figlio, mentre se la richiesta è per l’arrivo di un secondo figlio il bonus subisce una maggiorazione del 20% .

 

Impostazioni privacy