Banca d’Italia assume: come candidarti al concorso 2023

La Banca d’Italia offre ottime opportunità di lavoro, aprendo ufficialmente le candidature per alcuni posizioni specifiche. Approfondiamo insieme l’argomento nel dettaglio, esponendo dettagli sul concorso 2023.

E’ ufficiale, la Banca d’Italia ha indetto il bando per nuove assunzioni, processo che si concretizzerà con un concorso pubblico entro la primavera del 2023. Le candidature devono essere inviate entro il 16 febbraio dell’anno corrente alle ore 16.00. Vediamo insieme tutti i dettagli.

Banca d'Italia, concorso 2023: tutti i dettagli
Banca d’Italia, concorso 2023: tutti i dettagli- Mammastyle

Tutti i cittadini che si ritengono interessati ad una potenziale occupazione presso la Banca d’Italia con sede a Roma, sono invitati a leggere attentamente il BANDO pubblicato sul sito della Gazzetta Ufficiale. Precisamente, sono 7 le occupazioni disponibili offerte dalla Banca d’Italia. Per inviare la candidatura in via telematica occorre accedere alla seguente applicazione: ACCESSO AL CONCORSO.

Banca d’Italia offre sette pozioni, accessibili tramite concorso pubblico

Entrando nello specifico delle posizioni offerte dalla Banca d’Italia, troviamo: 3 esperti con esperienza nello sviluppo e nella gestione delle risorse umane; 2 esperti con esperienza nella comunicazione istituzionale; 2 esperti con esperienza nel campo della psicologia del lavoro e delle organizzazioni.

 

Banca d'Italia offre sette pozioni, accessibili tramite concorso pubblico
Banca d’Italia offre sette pozioni, accessibili tramite concorso pubblico – Mammastyle

Per aderire ed accedere al concorso, oltre a presentare la domanda entro e non oltre il 16 febbraio 2023, occorre rispettare determinati requisiti generici:

  • Possedere la cittadinanza italiana oppure di altro Stato appartenente all’Unione Europea o altra cittadinanza, secondo quanto previsto dall’articolo 38 del decreto legislativo 165/2001. Per quanto riguarda i cittadini esteri, è richiesta inoltre la perfetta conoscenza della lingua italiana, condizione che verrà verificata durante le prove;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • idoneità fisica alle mansioni offerte dal concorso;
  • non aver tenuto comportamenti incompatibili con le funzioni da svolgere nell’Istituto, il che significa fedina penale pulita e mancanza di precedenti licenziamenti per demerito in occupazioni pubbliche.

Passiamo infine ai requisiti specifici:

  • ESPERTI CON ESPERIENZA RISORSE UMANE: laurea magistrale/specialistica conseguita con punteggio minimo di 105/110 ed esperienza lavorativa nel campo dello sviluppo e della gestione delle risorse umane di almeno tre anni [consultare il bando per ulteriori informazioni riguardo i titoli di studio idonei].
  • COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE: laurea magistrale/specialistica conseguita con punteggio minimo 105/110 ed esperienza lavorativa di almeno tre anni nell’ambito della comunicazione istituzionale [consultare il bando per ulteriori informazioni riguardo i titoli di studio idonei].
  • PSICOLOGIA DEL LAVORO E DELLE ORGANIZZAZIONI: laurea magistrale/specialistica conseguita con punteggio minimo di 105/110, iscrizione all’albo degli psicologi (sezione A) ed esperienza lavorativa nel campo di almeno tre anni [consultare il bando per ulteriori informazioni riguardo i titoli di studio idonei].

Prova d’esame per Banca d’Italia, in cosa consiste?

Qualora le richieste dovessero superare le 900 candidature, verrà effettuato un processo di preselezione, tramite analisi del titolo di studio del candidato. Dopodiché si passerà alle due prove d’esame. La prima consiste nella risoluzione di un quesito teorico-pratico, con progettazione di un intervento e due domande relative alla materia d’esame indicata nel bando; la seconda prova si articolerà in due giornate, volte a verificare le capacità comportamentali con la metodologia dell’assessment center, per concludere poi con la prova orale definitiva ed una conversazione in lingua inglese.

Banca d'Italia offre sette pozioni, accessibili tramite concorso pubblico
Banca d’Italia offre sette pozioni, accessibili tramite concorso pubblico – Mammastyle

Il luogo e la data dello svolgimento verranno pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana (4a Serie Speciale – Concorsi ed Esami) entro il mese di marzo 2023. Mentre le graduatorie, così come ulteriori dettagli rispetto alla materia d’esame della prova scritta, verranno esposti sul sito ufficiale della Banca d’Italia.