Chi fa il pane più buono d’Italia? Da oggi in poi lo comprerai solo qui, la lista completa

Si tratta di un primato davvero molto ambito nel nostro Paese. Ecco chi fa il pane più buono d’Italia: la lista completa

Se c’è una cosa a cui noi italiani dedichiamo particolare attenzione e minuziosità è certamente il cibo. Si tratta di una tradizione antica che poggia le sue radici nel tempo. Ad aiutarci sono certamente gli ingredienti freschissimi di cui possiamo disporre, oltre alle molte ricette tramandate di generazione in generazione.

Pane più buono
Ecco chi fa il pane più buono d’Italia (Mammastyle)

Un alimento in particolare è certamente tra i più apprezzati e famosi in assoluto. Il pane, infatti, è un alimento semplice, ma al contempo fondamentale per la nostra dieta. Tuttavia, l’Italia (insieme forse solo alla Francia) è certamente tra i custodi delle migliori ricette di questo prezioso alimento. Ma dove comprare il migliore? Ecco chi fa il pane più buono d’Italia. La lista completa.

Ecco la lista del pane più buono d’Italia

In Italia si mangia bene ovunque, questo è certo, ma ci sono dei posti che puntano moltissimo a specializzarsi in un determinato settore o piatto. Il pane, infatti, è un alimento basilare della dieta di una persona, ma è comunque molto difficile da preparare in qualità e quantità importanti. C’è, infatti, chi riesce a farlo meglio e saporito, donando quel tocco che lo contraddistingue da tutti gli altri. Proprio per questo, all’interno dell’articolo che state leggendo vogliamo proporvi la lista del pane più buono d’Italia. Eccola per voi.

È stata infatti presentata la Guida Pani & Panettieri d’Italia del 2023 stilata dal Gambero Rosso. Nella quarta edizione del volume si evidenza come i clienti italiani, e non solo, prestano sempre una maggiore attenzione al gusto e alla qualità dei prodotti, anche spendendo qualcosa in più. Secondo la guida proposta, infatti, un pane etico e sostenibile (oltre che di qualità) può costare anche più di 7€ al chilo. Si parla, infatti, di prodotti di altissima qualità, in cui si riversano know how indiscutibili, ingredienti di prima qualità e sapore inarrivabile.

Chi fa il pane più buono d'Italia? Da oggi in poi lo comprerai solo qui, la lista completa
La lista del pane più buono d’Italia, Mammastyle

Ma quali sono le panetterie migliori d’Italia? Nella lista del Gambero Rosso sono stati inseriti quegli indirizzi che sono stati insigniti del premio “Tre Pani”. Sono stati assegnati 54 riconoscimenti ad altrettanti panifici, tra cui ci sono ben 3 new entry. Secondo la Guida Pani & Panettieri d’Italia 2023 è la Lombardia ad avere il maggior numero di panetterie di altissima qualità, con ben 8 attività premiate.

Ecco i migliori panettieri

A seguire troviamo il Piemonte, con 7 panifici premiati, il Veneto, l’EmiliaRomagna e il Lazio (entrambi con 6), la Sicilia e la Puglia (4), la Campania (3); Toscana e Marche (2); Valled’Aosta,Trentino-AltoAdige,Friuli-VeneziaGiulia, Abruzzo, Basilicata e Sardegna (con 1 panificio premiato per ognuna di queste regioni).

Qui di seguito la lista del pane più buono d’Italia. Piemonte: Fagnola, Bra; Vulaiga, Fobello; Marcarino Roddino, Roddino; Ficini, Torino; Luca Scarcella-Il Forno dell’angolo, Torino; Perino Vesco, Torino; Spoto Bakery, Torino; Lombardia: Voglia di pane, Brescia; Grazioli, Legnano; Panetteria Rio, Mantova; Crosta, Milano; Davide Longoni, Milano; Le polveri, Milano; Forno del mastro, Monza; Forno Artigiano Tilde, Treviglio; Veneto: Olivieri, Arzignano; Marinato, Cinto Caomaggiore; Forno Zogno, Conselve; Forno Veneziano, Piove di Sacco; Saporè, San Martino; Il Fornaio Zenatti, Sommacampagna; Trentino: Panificio moderno, Isera; Friuli: Jerian, Trieste; Emilia-Romagna: Calzolari, Bologna; Forno Brisa, Bologna; Micro Panificio Mollica, Carpi; Nel nome del pane, Dovadola; O’ fiore mio, Faenza; La butega, Guastalla; Toscana: Pank la bulangeria, Firenze; Lievitamente, Viareggio; Marche: L’assalto ai forni, Ascoli; Lazio: Pezz de pane, Frosinone; Antico Forno Roscioli, Roma; Lievito Pizza pane, Roma; Pane e tempesta, Roma; Panificio Bonci, Roma; Santi Sebastiano e Valentino, Roma; Abruzzo: Mercato del pane, Montesilvano; Campania: La francesina, Ercolano; Malafronte, Gragnano; Foorn, Mariglianella; Puglia: Panificio adriatico, Bari; Spacciagrani, Conversano; Il Toscano, Corato; Lula, Trani; Basilicata: Pane e pace, Matera; Sicilia: Francesco Arena, Messina; Panificio Guccione, Palermo; I banchi, Ragusa; Martinez, Trapani; Sardegna: Pbred Natural, Cagliari.