Uomini e Donne, l’ex tronista ad un passo dal baratro: “Sono crollato”

Parliamo precisamente del primo tronista di Uomini e Donne, colui che aprì la strada ai personaggi che conosciamo oggi. Costantino Vitagliano ha combattuto per moltissimo tempo contro sé stesso. Vediamo insieme i dettagli.

Il noto dating show condotto da Maria De Filippi debuttò sul piccolo schermo nei primi anni 2000, Costantino Vitagliano fu il primo tronista della storia del programma.

Costantino Vitagliano, da Uomini e Donne ad oggi
Costantino Vitagliano, da Uomini e Donne ad oggi (Credit: Instagram Costantino Vitagliano) – Mammastyle

Edizione dopo edizione, Uomini e Donne ha contribuito al lancio di diverse carriere nel mondo dello spettacolo e della moda. Sin dalle prime puntate, diversi giovani si resero conto del potenziale del prodotto, tanto che sempre più persone cominciarono ad ambire al ruolo di tronista. Le serate, le sponsorizzazioni e fondamentalmente i soldi facili rappresentarono fattori decisamente importanti rispetto alla riuscita del programma. Per questo motivo, nel corso degli anni, la redazione è diventata sempre più intollerante e scettica rispetto ai papabili tronisti. Molti di loro infatti, più che per cercare effettivamente l’anima gemella, tentano di entrare nel programma per poter acquisire fama e notorietà.

Costantino Vitagliano fu il primo a ricoprire tale ruolo, precisamente nel 2003. Il suo successo professionale nasce proprio negli studi di Uomini e Donne, occasione che lo condusse fino ad Hollywood. Tuttavia, come accade spesso in questi casi, i vip e i personaggi dello spettacolo si vedono costretti ad affrontare le conseguenze negative del loro successo. L’ex tronista ha passato un periodo particolarmente buio.

Costantino Vitagliano, la lotta contro gli attacchi di panico

Costantino aveva poco più di vent’anni quando il successo lo travolse, da semplice ragazzo di strada – divenne ben presto una preda per i paparazzi e soprattutto per i fan più accaniti. In seguito alla conclusione del suo percorso, l’ex tronista ebbe la possibilità di accumulare quantità importantissime di denaro, anche grazie al supportato di Lele Mora – noto manager ed agente dello spettacolo. Vitagliano venne così divinizzato, ragion per cui si vide costretto ad assumere ben quattro guardie del corpo che lo seguissero in occasione di eventi e spostamenti vari. “Viaggiavo con quattro guardie del corpo” – ha raccontato – “sennò tornavo nudo: mi strappavano i vestiti. Quando atterravo a Bari, fuori, c’erano quattromila persone e la polizia doveva chiudere l’aeroporto. Il fisico c’era, ma la testa ha ceduto”.

In quel periodo, Costantino Vitagliano iniziò a soffrire di attacchi di panico, motivo per cui decise di prendersi una pausa trasferendosi a Madrid. Dopodiché, la notorietà lo raggiunse anche in Spagna, perciò alla fine tornò definitivamente in Italia. Dopo anni di accumulo di denaro e ricchezze – e soprattutto di fronte al proprio malessere – si rese conto di non aver più bisogno di guadagnare.

Da Uomini e Donne ad oggi, Costantino Vitagliano ha deciso di rallentare

Per oltre quindici anni, Costantino ebbe la possibilità di accumulare quantità spropositate di denaro, ma alla fine è arrivato il momento di pagare il conto: di fronte al malessere crescente, si è reso conto di dover rallentare. Oggi, l’ex tronista vive fondamentalmente grazie ai frutti della precedente carriera di modello ed influencer.

Costantino Vitagliano, la lotta contro gli attacchi di panico
Costantino Vitagliano, la lotta contro gli attacchi di panico (Credit: Instagram Costantino Vitagliano) – Mammastyle

Gli attacchi di panico sono diminuiti e Vitagliano ha acquisito nuovamente una certa serenità. Nel frattempo, è diventato papà ed ha deciso di dedicare tutto il suo tempo alla sua famiglia.