Spurgare le vongole nel modo giusto, tu sai come fare? Ti svelo un trucco semplicissimo

Un trucco davvero incredibile per spurgare le vongole in poche mosse: così potrai portarle in tavola evitando brutte figure con gli ospiti

Non è Vigilia di Natale se in tavola non portiamo il classico e mai intramontabile spaghetto con le vongole. Uno dei tipici piatti della tradizione culinaria campana che ha ormai preso piede in molte cucine e che ogni anno in questo periodo dell’anno diventa il piatto protagonista delle nostre tavole. Succulento, saporito e delizioso.

vongole
Come spurgare le vongole, Mammastyle

Gli spaghetti con le vongole sono infatti un primo piatto semplice da realizzare e che si avvale dell’utilizzo di pochi ingredienti. Pasta, vongole, vino bianco e qualche altro ingrediente di contorno per preparare un primo piatto che dal primo assaggio conquista tutti. Attenzione però a non commettere un fatale errore durante la fase di preparazione! A tal proposito, sai come spurgare nel modo giusto le vongole? Di fatti si tratta di un passaggio fondamentale che non possiamo di certo bypassare durante la fase di preparazione. Spurgare le vongole è necessario non solo per una questione di gusto e di estetica ma soprattutto di salute. Considerando poi che la sera della Vigilia saranno seduti alle nostre tavole i nostri parenti (anche maggiori critici culinari in questa serata) vogliamo assolutamente evitare brutte figure. Ti insegno un trucco incredibile per spurgare le vongole in poche mosse!

Come spurgare le vongole: questo trucco ti risolverà ogni problema

Vongole, lupini e chi più ne ha più ne metta. La sera della Vigilia di Natale sono indiscussi protagonisti delle nostre tavole i piatti a base di pesce. Come da tradizione, in questa serata che vede attorniati alle nostre tavole amici e familiari, non può mancare allora un buon primo piatto di spaghetti con le vongole. Sono davvero deliziosi. Tuttavia, è necessario per renderli impeccabili non dimenticare di spurgare le vongole. Un passaggio fondamentale che stavolta non ti sarà più così ostile perché ti insegno un trucco che ti permetterà di liberarle velocemente dalla sabbia e di tutte le impurità. Cosa fare precisamente?

vongole spurgate
Vongole in ammollo, Mammastyle

Prima di tutto, facciamo il nostro ‘controllo qualità’. Quindi controlliamo che non ci siano vongole rotte, puzzolenti e malandate perché in quel caso dovremo scartarle. Dopodiché provvediamo a metterle in una ciotola e le ricopriamo d’acqua. A queste aggiungiamo una manciata di sale; ci serviranno circa 30g di sale per ogni litro di acqua utilizzato. A questo punto mettiamo in pratica il nostro trucco. Quindi aggiungiamo un cucchiaio di farina all’interno della ciotola contenente l’acqua, il sale e le vongole. Il motivo per il quale questo metodo può risultare utile è che aggiungendo della farina le vongole si apriranno con più facilità (grazie alla presenza di cibo nel loro ‘habitat’) e la sabbia verrà fuori dai gusci molto più semplicemente. Lasciamo spurgare per almeno un paio d’ore. Dopodiché le scoliamo per bene, le risciacquiamo un altro paio di volte e poi procediamo con la loro preparazione come siamo soliti fare. Et voilà, il gioco è fatto. E tu, conoscevi questo trucco?