Non tutti i cuscini si lavano allo stesso modo: questi metodi saranno perfetti per ogni tipo

Basterà davvero poco per rendere i cuscini perfetti: dovrai solo usare questi metodi e torneranno puliti senza rischiare di rovinarli. 

Sappiamo benissimo quanto la qualità di un buon riposo sia estremamente importante. Soprattutto dopo giornate lunghe ed intense, ricaricare le batterie sarà assolutamente necessario per affrontare il giorno dopo nel migliore dei modi.

cuscini perfetti
Ottenere cuscini perfetti. Credit: Adobe-Stock

Tuttavia, non sempre risulterà facile come sembra. Infatti, non solo l’insonnia è un disturbo sempre più comune e frequente, ma come se non bastasse si mette anche il caldo a creare problemi nel riposar bene. Ed ecco che non appena poggiamo la testa sul cuscino inizieremo a sudare e ciò non solo renderà impossibile dormire, ma farà diventare anche il nostro cuscino sporco e puzzolente nel giro di poco. Ecco perché sarà importantissimo lavarlo e igienizzarlo spesso, sia per garantirci un’ambiente sano e privo di batteri, ma soprattutto per evitare la formazione di aloni gialli e cattivi odori.

Per ottenere cuscini puliti e perfetti saranno questi i metodi da adottare

Nonostante la loro pulizia sia importantissima, molto spesso viene trascurata e ci ritroveremo ad avere cuscini per nulla igienici e che magari emanano anche un cattivo odore. Quando la situazione è ormai sfuggita al nostro controllo e ci decideremo a dargli una bella sistemata, la prima cosa che ci viene in mente di fare sarà quella di prenderli e buttarli direttamente in lavatrice. In realtà questa cosa potrebbe costarvi molto caro e rischiare di peggiorare solo la situazione.

cuscini perfetti
Trovare cuscini perfetti. Credit: Adobe-Stock

A differenza di un tempo, dove i cuscini erano fatti interamente in lana oggi i materiali in cui è possibile trovarli son davvero vari, proprio per questo metterli in lavatrice potrebbe risultare pericoloso.

Infatti, in base al modello del vostro cuscino dovrete agire in maniera differente.

Se ad esempio avete i cuscini in lattice, che risultano essere quelli più venduti al momento, non dovranno mai essere messi in lavatrice. Infatti, lavaggi ad alte temperature e una centrifuga sbagliata potrebbero rovinarlo irrimediabilmente. Per pulirlo quindi, vi basterà lavare accuratamente la federa protettiva, dopodiché per igienizzare l’intero cuscino, sarà necessario usare del bicarbonato o del vapore.

Nel primo caso agite proprio come fareste con il materasso, cospargete il cuscino di polvere, lasciate agire anche un paio d’ore ed infine aspirate il tutto. Con il vapore invece vi basterà passarlo su tutta la superficie e lasciare poi asciugare il cuscino all’aria aperta.

Se invece i vostri cuscini sono fatti di lana, in questo caso potrete metterli in lavatrice, usando un detersivo igienizzante e impostando una temperatura non superiore ai 30°. Una volta finito il ciclo di lavaggio, portatelo all’aria aperta e avendo cura di non esporlo ai raggi del sole diretti, lasciatelo asciugare anche una giornata intera.