Sapevi che bisogna cambiare la temperatura del frigorifero in estate? Qual è quella corretta

In estate bisogna cambiare la temperatura all’interno del frigorifero: ecco qual è quella giusta da impostare per non correre alcun rischio

Le temperature fuori aumentano, il caldo torrido si fa sentire ed anche la temperatura dentro casa comincia a cambiare. Attenzione ai nostri elettrodomestici, o meglio al nostro elettrodomestico. Stiamo parlando ovviamente del frigorifero. Indispensabile in cucina per la conservazione di alimenti di ogni tipo.

temperatura frigorifero
Regolare temperatura del frigorifero (Credits: Adobe)

Il frigorifero è una vera salvezza in casa che ci permette di tenere in fresco bevande ma non solo. Possiamo conservare al fresco frutta e verdura e riporre al suo interno piatti pronti ideali da gustare anche nei giorni a seguire. Per una accurata manutenzione di questo speciale elettrodomestico, bisogna sapere che durante la stagione estiva è importante cambiare la temperatura del frigorifero per fare in modo che possa funzionare al meglio ed evitare rischi. Per fare in modo che i cibi conservati al suo interno non subiscano un alterazione, è essenziale regolare la temperatura del frigorifero. Ma qual è quella corretta da impostare? Scopriamolo insieme.

In estate non dimenticare di cambiare la temperatura del frigorifero

Da quelli di antica generazione a quelli più moderni e digitalizzati, ogni frigorifero è dotato di un termostato che permette di fatti la regolazione della temperatura. Con l’arrivo della stagione estiva, è fondamentale provvedere a regolare la temperatura del frigorifero e fare in modo che i cibi riposti al suo interno si conservino alla perfezione. Ma qual è la temperatura corretta da impostare?

 

Di norma, la temperatura del frigo non dovrebbe essere inferiore ai 4°C e non dovrebbe essere superiore ai 7°C. Durante la stagione estiva, è preferibile abbassare la temperatura di almeno un grado che sia ugualmente compreso in questo intervallo. Ma oltre alla temperatura, come sappiamo ogni scompartimento del frigorifero è dedicato alla conservazione di determinati alimenti. Nei ripiani più alti ci sono latticini e formaggi insieme agli insaccati, nella parte centrale e bassa abbiamo i prodotti freschi da conservare alla più bassa temperatura del frigo, mentre nel cassetto dove la temperatura tende ad essere più alta conserviamo frutta e verdure. Ovviamente è anche fondamentale ricordare che per non alterare la temperatura nel frigo e soprattutto non alterare le caratteristiche degli alimenti che conserviamo al suo interno, è indispensabile non conservare i cibi pronti quando questi sono ancora bollenti o comunque caldi. Dobbiamo attendere che questi diventino almeno tiepidi per poi poterli riporre all’interno del frigorifero.

Sai come pulire il frigo?

E se invece ti stessi chiedendo come pulire il frigo? Abbiamo a disposizione un rimedio semplicissimo che prevede l’utilizzo di un solo ingrediente. Stiamo parlando del bicarbonato. Innanzitutto svuota il frigo, dopodiché, forma una pasta con acqua e bicarbonato. A questo punto provvedi a distribuire la pasta di bicarbonato su tutte le superfici e con un panno morbido procedi a pulire il tutto. Risciacqua per eliminare i residui, asciuga e riponi nuovamente tutto al suo interno. Ed ecco fatto, via sporco e cattivi odori in modo semplicissimo!