Patate al forno avanzate? Fai così e riciclerai un contorno sfizioso e molto saporito

Se ti sono avanzate delle patate al forno, non riscaldarle semplicemente in padella: ti insegno come riciclarle in modo super gustoso!

Quando prepariamo qualche secondo a base di carne o pesce, le verdure per contorno sono l’ideale: sane, leggere e sfiziose, possiamo personalizzarle come meglio crediamo. Tuttavia sono le patate ad accompagnare perfettamente filetti di carne o di pesce e nella versione cotta in forno risultano golosissime. Croccanti fuori, morbide dentro, questo piatto semplicissimo è amato da tutti, grandi e piccini.

patate al forno avanzate
Prova a riciclare le patate al forno così e rimarrai senza parole!
Credits_adobestock

Ammettiamolo, quando le prepariamo non badiamo di certo alla quantità! Almeno 2 commensali faranno certamente il bis poiché sono infinitamente gustose. Quando rimangono ovviamente le conserviamo in frigorifero, chiuse in un contenitore ermetico, tuttavia il loro sapore tende di parecchio a cambiare. Risultano asciutte e vengono mandate giù con difficoltà. La soluzione sarebbe ripassarle in padella con un filo d’olio, ma se vi dicessimo che con l’aggiunta di qualche ingrediente prepareremo qualcosa di ancora più autentico? Vedrete che bontà, scoprite questa ricetta di riciclo perfetta!

Rendi le patate al forno avanzate nuovamente saporite: non hai mai assaggiato una bontà simile!

Come dicevamo, le patate sono molto gustose e versatili in cucina, tuttavia quando avanzano, dopo qualche ora iniziano a risultare secche, perdono la loro croccantezza esterna e sono difficili da mandare giù. Questo perché, essendo molto umide tendono ad assorbire troppo condimenti e grassi. Se però vi dicessimo che aggiungendo qualche ingrediente trasformeremo quelle avanzate in un piatto unico e goloso? Procuratevi quello che vi proponiamo di seguito:

patate al forno ricetta riciclo
Lasciate il sughetto più brodoso e aggiungete della pasta corta: otterrete una pasta e patate incredibile!
Credits_adobestock
  • 400 gr di patate avanzate;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • 250 gr di pomodori pelati;
  • 1 bicchiere d’acqua bollente;
  • Prezzemolo tritato fresco q.b.

Il procedimento da seguire è semplicissimo: iniziamo schiacciando l’aglio con un coltello, poniamolo sul fondo di una padella dai bordi alti e aggiungiamo un filo d’olio abbondante. Lasciamo che soffrigga il tutto per qualche minuto per poi aggiungere i pelati sfilacciati con le mani. Saltiamo ancora qualche istante, aggiungiamo le patate e diamo una bella mescolata.

Aggiustiamo di sale e pepe, uniamo abbondante origano per profumare e allunghiamo con il bicchiere d’acqua. Chiudiamo con il coperchio e proseguiamo la cottura di circa 20/30 minuti, il sughetto dovrà risultare ben stretto e le patate molto morbide. Questa è la versione classica di riciclo, da preparare in pochi minuti, volendo però possiamo aggiungere cubetti di prosciutto, listarelle di speck oppure pancetta. Quando le patate saranno pronte potremo impiattarle e decorarle con il prezzemolo tritato. Sarà un nuovo piatto, unico e invitante!