Pastiera napoletana super furba: la ricetta che non ti aspetti, in 10 minuti prepari una vera bontà

Prepariamo insieme una pastiera napoletana furbissima e semplice: in meno di 10 minuti servirai il dolce più goloso di tutta la Pasqua!

Siamo ufficialmente entrati nella settimana santa: ben presto ci ritroveremo tutti intorno al tavolo, a gustare i tanti manicaretti che la famiglia avrà preparato e scommettiamo che abbiate già in mente un menù sfizioso, ricco di portate succulenti e molto saporite. Tra arrosti e carni al sugo, così come ricette della tradizione, la pastiera napoletana è quasi un must have culinario.

pastiera napoletana
Prepara anche tu la pastiera in meno di dieci minuti con questa ricetta furbissima!
Credits_adobestock

Da Nord all’estremo Sud, le nonne erano solite raccogliersi il mercoledì santo in cucina, preparando con cura l’impasto della frolla e del ripieno per poi assemblare il tutto in una sorta di crostata. Dopo averla cotta in forno la lasciavano riposare sino al grande giorno, ovvero la domenica, affinché potesse essere gustata in tutta la sua bontà. Ancora ad oggi questa tradizione non viene abbandonata, tuttavia bisogna ammetterlo: preparare la pastiera napoletana è una fatica.

Ecco perché oggi noi di Mammastyle vogliamo svelarvi la ricetta furbissima, facile, alla portata di tutti e pensata per chi in materia di dolci ne sa poco e niente. Curiosi di scoprire come prepararla? Ecco gli ingredienti che ci occorreranno:

  • 2 rotoli di pasta frolla già pronta;
  • 400 gr di ricotta di pecora;
  • 150 gr di zucchero;
  • 200 gr di grano cotto;
  • 3 uova;
  • 1 bustina di vanillina;
  • 1 fiala d’aroma all’arancia;
  • 15 gr di gocce di cioccolato;

Ecco la ricetta della pastiera napoletana furbissima: la prepari in meno di 10 e sarà una bontà

Cari lettori napoletani di Mammastyle, non ce ne vogliate riguardo alla ricetta di oggi, sappiamo molto bene quanto teniate alla tradizione della pastiera, ma questa vuole essere solo una variante d’aiuto per tutti coloro che non hanno mai troppo tempo a disposizione o che, per un modo o per un altro, non sanno preparare neppure un budino. Questa versione è semplicissima perché andremo ad utilizzare un rotolo di pasta frolla già pronto, ciò che toccherà a noi sarà la realizzazione della farcia, cremosa e corposa. Scopriamo insieme come prepararla in quattro e quattr’otto!(perché non scoprite anche la versione fredda e super golosa della pastiera?)

come preparare pastiera
Se non amate il sapore forte della ricotta di pecora, utilizzate quella vaccina!
Credits_adobestock

 

  • Iniziamo la preparazione della pastiera napoletana furba partendo dalla farcia: dopo aver lasciato scolare qualche ora in frigorifero la ricotta, versiamola in una ciotola capiente, aggiungiamo lo zucchero e lavoriamo i due ingredienti con le fruste elettriche fin quando otterremo una crema liscia, omogenea e priva di grumi.
  • Incorporiamo pian piano le uova lasciandole assorbire poco alla volta, unendo quindi l’uovo successivo solo quando il precedente sarà ben amalgamato. Procediamo aggiungendo l’aroma all’arancia, la vanillina, le gocce di cioccolato e metà gran cotto intero. 
  • Frulliamo l’altra metà, incorporiamola al composto e lavoriamo il tutto ancora per qualche minuto con le fruste. Quando la massa ottenuta sarà compatta ed omogenea, prepariamoci alla fase successiva.
  • Apriamo la confezione del primo rotolo di frolla, srotoliamolo e adagiamo all’interno di una teglia rotonda dal diametro di 20/22 cm. Facciamo aderire a dovere i bordi aiutandoci con la carta da forno in dotazione per poi versare in centro la farcitura.
  • Livelliamola con una spatola e lasciamo riposare in frigorifero circa 20 minuti. Intanto con l’altro rotolo di frolla creiamo le losanghe della pastiera, utilizzando una rotellina zigzagata. Riprendiamo la tortiera, adagiamole al di sopra creando il classico motivo a rombo per poi cuocere in forno preriscaldato/statico/ 170° 45/50 minuti. Se la superficie dovesse dorarsi troppo, copriamola con un foglio di carta d’alluminio.
  • Eseguiamo la prova stecchino e se risulterà asciutto, spegniamo il forno, lasciamo la pastiera all’interno per 10 minuti per poi sfornare e far completamente raffreddare. Quando arriverà la domenica di Pasqua potremo sformarla dallo stampo e decorare con zucchero al velo. Sarà una pastiera napoletana furba, ma molto golosa!