Hai appena ristrutturato casa e ora ti tocca pulire? Ecco come farlo in maniera rapida con queste 6 mosse

Pulire casa dopo una ristrutturazione non sarà più un vero incubo, ti basterà seguire questi facili step e in un attimo avrai tutto pulito. 

pulire casa ristrutturazione
Pulire casa dopo una ristrutturazione sarà facilissimo. Foto di Michael Tavrionov da Pixabay

Cosa c’è di peggio di pulire casa? Sicuramente quella di pulirla dopo una ristrutturazione totale o parziale che sia. Un vero e proprio incubo, per chi ogni giorno da la caccia alla polvere e allo sporco. Trovarsi tutto d’un tratto montagne di polvere, sporco, pittura e quant’altro, di certo non è affatto piacevole. Anche perché diciamoci la verità, a vedere tutto quel caos sale davvero l’avvilimento. Non si sa mai esattamente da dove iniziare e quale sia la prima cosa da fare. Ma da oggi dite pure addio a questo incubo, perché in poche mosse, avrete una casa perfettamente pulita e libera da ogni traccia di sporco e polvere. Seguite passo passo questo step e sarà facilissimo.

LEGGI ANCHE: Se odi fare le pulizie d’ora in poi sarà tutto più bello: esiste un segreto, eccolo!

Che caos pulire casa dopo una ristrutturazione, ma se farai così ci metterai davvero poco

Pulire casa già normalmente è un compito che non si fa spesso con piacere. Immaginate pulirla dopo una ristrutturazione. Un vero incubo non trovate? Perché anche una semplice rinfrescata alle pareti, può generare polvere e sporco, da non sapere proprio dove mettere le mani. Ecco perché avere uno schema preciso su cosa fare man mano sarà estremamente importante. Basterà seguire uno step alla volta e tutto filerà liscio. Noi oggi vi daremo alcuni piccoli suggerimenti su come fare, voi ovviamente agite sempre come ritenete più opportuno. Ma vediamo allora nel dettaglio a cosa ci riferiamo:

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE PER ALTRI TRUCCHI E CONSIGLI

  1. Eliminate prima di tutto i residui più grossi: soprattutto se sono presenti residui d’intonaco o di calcinacci, rivolgetevi ad una ditta specializzata per lo smaltimento. Nel caso in cui i residui non fossero tanti, potrete anche gettarli via da soli;
  2. Eliminate polvere e sporco in superficie: la prima cosa da fare è quella di eliminare ogni traccia di sporco superficiale. Quindi munitevi di vecchie scope e procedete in ogni stanza. Se volete usate una scopa elettrica che vi faciliterà il compito, a patto che dopo cambiate il sacchetto;
  3. Eliminate ogni traccia di pittura: questo dovrete farlo per ogni stanza e vi converrà farlo prima ancora di pulire il pavimento;
  4. Eseguite una prima pulizia del pavimento: ora che pittura e polvere sono in parte spariti, potrete lavare una prima volta il vostro pavimento. In questo modo eliminerete ulteriori residui di pittura;
  5. Pulire le stanze: adesso vi basterà pulire stanza per stanza, compresi vetri porte e battiscopa;
  6. Pulizia conclusiva: una volta eseguiti tutti i passaggi precedenti vi basterà fare l’ultima pulizia del pavimento, magari passandoci un paio di volte. Spolverare i mobili e finalmente avrete finito.