Come stirare le tovaglie lunghe: un piccolo segreto che ti semplificherà la vita

Come stirare le tovaglie lunghe? Renditi facile la vita con questo piccolo trucchetto, le avrei sempre perfettamente piegate e senza alcuna grinza, parola di Mammastyle!

C’è chi odia stirare e chi invece stirerebbe pure il pelo del proprio cagnolino o micetto. Ammettiamolo, per alcuni l’operazione di stiraggio di vestiti, asciugamani, centrini, tovaglie, boxer e calze rilassa a tal punto da trasformarlo in un vero e proprio hobby. Mentre altri stirano solo lo stretto indispensabile per non uscire sempre con i vestiti stropicciati, molti adorano eliminare anche solo le prime fastidiose sgualciture. Quanti di voi stirano le tende? I canovacci? Le tovaglie da tavola? Proprio quest’ultime se non stirate e piegate a dovere possono poi assumere piegoline non proprio gradevoli che durante il pranzo con amici e parenti potrebbero imbarazzare. Noi oggi vogliamo svelarvi un piccolo segreto affinché possiate stirarle velocemente e senza il pericolo di sgualciture o spiegazzamenti. Scopriamo come procedere

LEGGI ANCHE: Hai accumulato capi da stirare? Niente panico! Con questi consigli finirai in un attimo

Come stirare le tovaglie lunghe e come piegarle correttamente: ecco tutto ciò che devi sapere

Stirare le tovaglie lunghe così come le tende, gli asciugamani grandi o le lenzuola può a volte richiedere del tempo affinché possano essere eliminate tutte le fastidiose pieghe e grinze e certe volte perdiamo la pazienza già dopo pochi secondi piegandoli semplicemente e riponendoli nei cassetti così come si trovano. Ma in realtà esiste un metodo davvero geniale per stirarle davvero in pochi secondi ed oltretutto ci permetterà di riporle perfettamente piegate senza il rischio di ritrovare la tovaglia sgualcita all’occorrenza. Vediamo allora insieme come procedere

come stirare tovaglie
Per tutte quelle tovaglie un po’ più piccole, basterà procedere con un lavaggio a mano con acqua, aceto e sapone di Marsiglia, lasciare a mollo 30 minuti e poi risciacquare, stendendole senza strizzarle. Le pieghe non avranno possibilità di formarsi!
Foto di RitaE da Pixabay

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE PER ALTRI TRUCCHI E CONSIGLI 

  • Il primo passo da compiere è quello di riporre la tovaglia sul nostro asse da stiro posizionandola a metà, in modo che sia da una parte che dall’altra possano ricadere i lembi delle due estremità. Partiamo con la fase di stiraggio dalla parte centrale dando una generosa spruzzata di vapore con il ferro da stiro. Trasportiamo la superficie del ferro dal centro verso l’esterno con movimenti lunghi, rapidi ma allo stesso tempo decisi. Portiamo un po’ più giù il lembo posto all’altezza del nostro stomaco e continuiamo con i movimenti del ferro da stiro fino ad arrivare all’estremità. Attenzioniamo tutti i bordini in modo da eliminare proprio lì le grinze più ostinate.
  • Eseguita la fase di stiraggio della prima metà afferriamo la parte del bordo e pieghiamola formando un lungo rettangolo. Diamo un colpo di ferro da stiro lungo tutta la linea e ripieghiamo nuovamente su ste stesso. Eseguiamo ad ogni piega la stessa operazione di stiraggio fino ad arrivare alla metà non ancora stirata.
  • A questo punto poniamo la metà già perfettamente piegata e stirata sul bordo dell’asse da stiro, ripetiamo i movimenti lunghi e rapidi sulla tovaglia non ancora stirata ed ogni qualvolta finiremo di stirare la sezione, pieghiamola con la parte già stirata. Procediamo in questo modo sino ad arrivare all’altro bordo. Ricordiamoci che per ogni sezione bisognerà dare qualche colpo di vapore. Quando otterremo un rettangolo lungo e completo, afferriamo la parte sinistra e posizioniamola verso il centro, stirando la superficie. Eseguiamo la stessa operazione con la parte destra e poi richiudiamo il tutto completamente. La nostra tovaglia sarà perfettamente stirata e pronta da riporre nei cassetti. Vedrete come quando ne avremo bisogno avrà mantenuta la sua forma e le superfici saranno ancora ben dritte e senza pieghe!