Il tuo bambino non smette mai di piangere? Prova questi trucchetti veramente utilissimi!

Con questi trucchetti riuscirai a calmare il tuo piccolo, anche se non smette mai di piangere

piangere
Il tuo bambino non smette mai di piangere? Prova questi trucchetti che lo calmeranno e ti daranno un po’ di tregua 

Un bambino appena nato ha un solo modo per comunicare i suoi bisogni e le sue emozioni: piangere. Per le povere mamme e i poveri papà sentir piangere il proprio bimbo ininterrottamente, tutto il giorno, non è un compito facile. La stanchezza inizia a farsi sentire e le forze, di conseguenza, vengono meno. In più, cresce la frustrazione di voler aiutare il proprio bambino a calmarsi, ma tante difficoltà nel metterlo in pratica. Esistono, però, dei trucchetti intelligenti per calmare il pianto incessante del tuo bambino in modo tale che si tranquillizzi (e che si tranquillizzino i genitori). Eccoli qui!

Leggi ancheIl tuo neonato piange sempre? Come capire cosa vuole comunicarti senza ansia

I trucchetti per far smettere di piangere il tuo bimbo

Ricordatevi che un bambino piange sempre per un motivo, che per un adulto può sembrare anche banale. Vediamo cosa si può fare per calmare i nervi ai nostri piccoli per evitare ansie e angosce dei genitori:

  • Stabilire un contatto: la prima cosa da fare per calmare un bambino è fargli sentire che siamo lì per loro, stabilire un contatto corpo a corpo. Il senso del tatto è molto sviluppato e ha un’immediata capacità calmante;
  • Distraetelo: se il pianto non è prodotto da un bisogno fisiologico (ha fame, coliche e quant’altro), dovete tentare di distrarlo con giochini veloci e filastrocche. Questa piccola distrazione lo distoglierà dal malumore che ha provocato il pianto;

SEGUITECI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’ 

  • Respirare aria fresca: respirare aria fresca fa bene a grandi e piccini. Soprattutto se è una bella giornata dalle temperature miti, portate il vostro bambino a fare una passeggiata fuori casa. Fuori da un ambiente conosciuto, il bambino sarà incuriosito da mille cose nuove. Ogni giorno può essere per loro un’esperienza costruttiva;
  • Canta una canzoncina: la musica ha un effetto calmante sui bambini, pertanto cantare una canzoncina è un trucchetto infallibile per placare il pianto. Provane diverse e capirai subito quale ha l’effetto migliore sul tuo pargolo.

Come neogenitori, è bene imparare a riconoscere il pianto del tuo bambino: quando si tratta di necessità e quando di capricci. Questi trucchetti possono essere molto utili, ma il modo migliore è esserci per i propri figli e accudirli con pazienza e amore.