Finto cotechino: preparalo in pochi secondi con un metodo furbo, ti leccherai i baffi

Preparare un finto cotechino può essere la scelta azzeccata per chi non riesce ad amarlo e con un metodo furbo, sarà semplicissimo prepararlo

L’ultimo giorno dell’anno, durante il Veglione, il cotechino o lo zampone di maiale non può mancare su ogni tavola. Specialmente il primo, accompagnato con lenticchie cotte, rientra nelle tradizioni di tantissime famiglie come augurio di prosperità ed abbondanza finanziaria. Il cotechino è un insaccato generalmente di lunga cottura cui prende il nome proprio per le cotiche del maiale, presenti nel ripieno. Nonostante sia piuttosto apprezzato, sono in molti in realtà a non mangiarlo, soprattutto i più piccoli. Come fare allora per poterlo servire durante il cenone di Capodanno se sappiamo già che in pochi lo consumeranno? Seguite questa ricetta ed in poco tempo riuscirete a prepararne uno molto simile al gusto ma che siamo sicuri verrà amato da tutti, compresi i bambini! Vediamo cosa ci occorre

cotechino metodo furbo
Possiamo decorare il nostro finto cotechino con dei semi di papavero in superficie
  • 500 gr di tritato di maiale;
  • 200 gr di salsiccia di maiale condita;
  • 2 uova;
  • 150 gr di pane raffermo;
  • 1 bicchiere di latte fresco;
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro;
  • sale, pepe, rosmarino, origano, timo, cardamomo;
  • pasta briseé q.b.

LEGGI ANCHE: Pesce o carne a Capodanno? I piatti migliori per l’ultimo giorno del 2020

Prepara un finto cotechino con questo metodo furbo, vedrai che bontà

Iniziamo la nostra preparazione incidendo le salsicce, privandole del budello esterno sgretolandole con le mani in una ciotola capiente. Aggiungiamo il trito di maiale, le uova e diamo una prima mescolata con le mani, sfregando le due carni tra loro. Intanto facciamo scaldare il latte in un pentolino e quando sarà sufficientemente caldo ma non bollente, sciogliamogli all’interno il concentrato di pomodoro. Lasciamo raffreddare qualche istante ed uniamolo alle carni seguito da tutte le spezie.

SEGUICI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’ 

Il cotechino dovrà essere piuttosto saporito, per cui non siate parsimoniosi con il sale e gli aromi. Uniamo in ultimo il pane precedentemente ammollato nel latte ed impastiamo fino ad uniformare il tutto. Stendiamo un lungo velo di pellicola per alimenti ed adagiamoci sopra la carne formando un lungo e grosso salsicciotto. Avvolgiamo completamente chiudendo a caramella, prestando attenzione che sia ben sigillato ed isolato da aria o aperture. Portiamo a bollore dell’acqua in una casseruola lunga e capiente e tuffiamolo facendo cuocere per una decina di minuti. Eseguito questo passaggio scoliamo, lasciamo completamente raffreddare e poi eliminiamo l’involucro esterno. Arrotoliamolo completamente con la pasta briseè stesa sottilissima, adagiamolo su una teglia e proseguiamo la cottura in forno ventilato a 200° per una trentina di minuti. Lasciamo raffreddare e poi serviamo il finto cotechino a fette, vedrete quanto sarà apprezzato da tutta la famiglia!