Manca davver poco e poi diremo addio ai libretti postali: cosa fare per non perdere i proprio risparmi?

Sono a rischio chiusura migliaia di libretti postali! Se ne possiedi uno corri subito ai ripari e fai così: rischi di perdere tutto.

C’è stato un tempo, in cui i libretti postali erano usati come mezzo di risparmio per mettere da parte una piccola parte dei proprio guadagni. Si lasciavano lì e con il passare del tempo si vedevano maturare dei piccoli interessi.

libretti postali
Per non perdere i risparmi sui libretti postali ecco cosa dovrai fare. Credit: Adobe-Stock

Con il passare del tempo, questa pratica è stata sostituita dai sempre più moderni conto corrente e da nuove forme di risparmio e d’investimento. Ed è proprio notizia di poco tempo fa, che proprio Poste Italiane si sta attivando per cercare di ‘liberarsi’ da quanti più libretti postali dormienti è possibile. Una pratica del tutto normale, che però vedrà coinvolti tantissimi di voi. Ecco perché prima che sia troppo tardi, dovrete correre subito ai ripari.

Questi libretti postali sono a rischi ‘chiusura’: ecco cosa si rischia

Per evitare di spendere soldi per tenere aperti libretti ormai dormienti, poste italiane ha iniziato una procedura che prevede la chiusura di centinaia di questi. Ovviamente, non tutti i libretti postali saranno soggetti a questa procedura, ma soltanto alcuni. Scopriamo subito quali sono nello specifico.

libretti postali
Ecco quali sono i libretti postali che rischiano la chiusura. Credit: Adobe-Stock

Se avete anche voi un libretto postale e state cercando di capire se sarete coinvolti in questa drastica procedura, dovrete sapere che saranno a rischio soltanto tutti quei libretti dormienti.

I libretti interessati a questa procedura saranno tutti quelli, che, con un deposito a partire da 100 euro ed oltre non sono stati utilizzati per circa 10 anni. Quindi, se in questi anni non saranno stati fati prelievi, versamenti e nessun altro tipo di operazione, dovrete correre subito ai ripari per non perdere i vostri risparmi.

Non dovrete fare altro che recarvi alla posta e dopo aver prelevato, potrete chiudere in tutta calma il vostro libretto.

Il termine ultimo per mettere al sicuro i vostri risparmi e il 21 Giugno, quindi avete ancora un mese di tempo più o meno per correre ai ripari.