Vacanze di Natale in famiglia: le attività da fare insieme

famiglia-giochiLa scuola ha chiuso i battenti per le vacanze di Natale! I bambini saranno contentissimi di poter passare qualche giorno a casa, ma per evitare un’ondata di noia e qualche capriccio, è il caso di rimboccarsi le maniche ed organizzare qualcosa da fare insieme. Non è necessario programmare gite o passatempi impegnativi; a volte tutto ciò che serve a noi e ai nostri figli per trascorrere serenamente le vacanze di Natale è qualche momento di condivisione con tutta la famiglia; ecco qualche suggerimento.

 

Vediamo cosa fare nelle vacanze di Natale

1. Maratona di film: va organizzata rigorosamente al calar del sole e può andare avanti fino a tarda sera, dato che l’indomani non c’è scuola. Gli ingredienti sono semplici e di facile reperimento; per una maratona come si deve vi servono: tanti film per tutta la famiglia (con netflix e tutti i servizi di streaming oggi disponibili vi potete davvero sbizzarrire tra grandi classici e nuove uscite), un divano comodo, tanti popcorn e tutti i familiari che riuscite a recuperare. Vietati gli spoiler sul finale, ma via libera a commenti, battute e tante risate.

2. Un tour cittadino: a parte il tragitto casa-scuola, quanti bambini conoscono davvero la città in cui vivono? Natale, con le luminarie e le vetrine dei negozi a festa è il momento ideale per un piccolo tour alla scoperta delle strade e dei parchi cittadini, magari con l’aiuto di qualche applicazione per smartphone che vi faccia da guida. Non ci starebbe male anche una pausa per la merenda a base di cioccolata calda.

3. Tutti in cucina: senza l’assillo del tempo, anche cucinare può essere un piacere da condividere con tutta la famiglia; perché, ad esempio, non preparare dei biscotti per Babbo Natale? Ognuno potrà decidere la forma da intagliare nella pasta e la decorazione. Ovviamente, per verificare che il lavoro sia stato fatto a regola d’arte, serve una merenda di prova a base di latte e biscotti.

4. La Befana segreta: per sviluppare la creatività dei piccoli di casa e coinvolgere tutti in un simpatico gioco natalizio, perché non rubare ai contesti lavorativi il Babbo Natale segreto e modificarlo un po’? Tutti conoscono questo rituale; è semplice e divertente: i nomi di tutti i componenti della famiglia devono essere scritti su foglietti di carta, che sono poi ripiegati e messi in un contenitore. A turno, tutti pescano un bigliettino e avranno il compito di creare con le loro mani un regalo per il familiare di cui hanno estratto il nome. Le regole sono semplicissime: massimo riserbo sul nome estratto, vietato comprare regali preconfezionati e via libera alla fantasia. Lo scambio dei doni avverrà la mattina del 6 gennaio, in occasione dell’arrivo della Befana; mi raccomando, profondetevi in complimenti sinceri a tutti i partecipanti.

5. Seguire il viaggio di Babbo Natale: stanotte, tutti insieme potrete seguire il viaggio di Babbo Natale. Vi basterà collegarvi al sito del NORAD, il Comando della Difesa Aerospaziale del Nord America, che da ormai 60 anni segue ufficialmente il tragitto della slitta trainata dalle renne. La curiosa competenza del NORAD ha infatti avuto origine addirittura nel 1955 quando, per un errore nella stampa di un volantino pubblicitario che reclamizzava il numero di Babbo Natale, venne diffuso il contatto del comandante in capo. Ci fu un’ondata di telefonate da parte dei bambini del Colorado e l’allora comandante, il colonnello Harry Shoup, si mise all’opera dando costanti aggiornamenti sulla posizione della slitta e aprendo così la strada ad una tradizione che si è via via arricchita coinvolgendo negli anni migliaia di volontari e sponsor e che conta oggi anche un sito apposito, con tanti giochi da fare online, curiosità e, ovviamente, un countdown al Natale costantemente aggiornato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto