Una vacanza al mare in Liguria: Riva Trigoso

imageSono da due giorni in un angolino della Liguria che mi ha sorpreso piacevolmente. Abituata a Varazze, Alassio, Pietra Ligure e altri luoghi simili, Riva Trigoso, che si trova vicino a Sestri Levante, mi ha colpita per la sua insolita tranquillità. Non è così turistica e neppure molto grande ma in compenso è ancora immersa in un’atmosfera naturale, dove non ci sono viali alberati e aiuole fiorite ma qualche negozietto, un parco giochi, gelaterie e il mare. Di solito, in Liguria, il mare è attorniato da una serie di diversivi che portano i turisti a comprare in eleganti negozi, fare eleganti passeggiate e perdere tantissimo tempo nella ricerca di un parcheggio. Qui, invece, il mare è al centro di tutto perché c’è ben poco da fare. Siamo in una frazione che si chiama Rena e che racchiude solo un albergo, due bar e una casa abitata da gente locale. Dal terrazzo della mia stanza posso vedere Francesco e Gabriele giocare sulla spiaggia dove c’è qualche sdraio e ombrellone ma sono veramente pochi, una decina. La spiaggia infatti è libera e ben tenuta a parte qualche metro che fa parte della struttura alberghiera. L’hotel è su due piani, poche stanze e un ristorante che dà sul mare. Una vista impagabile dopo quasi un anno passato a mangiare con davanti il muro piastrellato della mia cucina….

Vicino all’albergo c’è solo una strada che porta a Deiva Marina ma attraverso gallerie strette strette dove si può passare a senso alternato grazie ad un semaforo. La collina verde alle spalle chiude il quadro. Ecco perché per me è stata una bella sorpresa. Finalmente siamo al mare e lo possiamo respirare mentre dormiamo, mangiamo, nuotiamo e anche sentire sia di giorno che di notte! Fantastico! Certo, non una sala giochi, non la sfilata di negozi che attirano sempre noi mamme donne disperate alla ricerca di qualche oggettino gratificante. Dopo la cena, o prendi la macchina per andare a Sestri o resti a guardare il mare mentre i bambini giocano a carte o giocano ancora a pallone. Inoltre la vacanza è resa ancora più interessante perché ci sono le Cinque Terre e si può arrivare in treno o in battello. Sembra un pò di tornare indietro nel tempo ma per chi come me ama una vacanza al naturale, è un’ottima soluzione. Di solito per trovare posti ancora selvaggi, non troppo battuti, devi spostarti a sud, andare in Abruzzo, Puglia, Calabria… L’Emilia non è così. Le spiagge sono immense e il bagnasciuga a volte è così lontano dalla fila dell’ombrellone che lo vedi a stento. Gli alberghi sono uno attaccato all’altro e formano una specie di muraglia lungo la spiaggia. La passeggiata riminese è talmente affollata che devi farti largo per passare. Sicuramente più attrezzata per le famiglie con i giochi in spiaggia e i parchi di divertimento. Insomma, non si possono esprimere giudizi perché ognuno ha esigenze e preferenze diverse ma, se la pensate come me, e non volete andare troppo lontano dalla Lombardia, questo angolino ligure potrebbe fare al caso vostro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto