Una gita al Parco della Fantasia di Gianni Rodari

DSC00518Gianni Rodari nasce il 23 ottobre del 1920 a Omegna sul Lago d’Orta dove i suoi genitori si trasferiscono per lavoro. Il piccolo Rodari ha un carattere schivo e non lega molto con i suoi coetanei. Suo padre era fornaio e la madre era molto impegnata nel negozio cosicché Gianni viene affidato ad una balia in un paese vicino ad Omegna. Dopo la scuola media, Rodari si iscrive all’Istituto magistrale di Varese e prende il diploma di maestro.

Iniziò a scrivere poesie molto presto: in terza elementare, ad Omegna. Un suo compagno le illustrava finché la maestra se ne accorse e le mostrò al Direttore. Ne venne pubblicata una sul giornale dei Commercianti dell’Alto novarese e per Rodari questo episodio fu per lui il suo massimo successo come poeta.

Il parco che sorge ad Omegna, dedicato al celebre maestro e scrittore, ha una serie di laboratori che prendono spunto dal suo celebre libro: La grammatica della fantasia.

RODARI MAESTRO…

Il laboratorio sviluppa in maniera creativa-manipolativa e anche divertente, tecniche ludo-linguistiche come binomio fantastico, l’errore creativo, non-sense. Ogni laboratorio avrà come risultato una produzione che i bambini porteranno a casa, oltre a competenze che le insegnanti volendo potranno approfondire o continuare in classe.

RODARI SCRITTORE…

I bambini sperimentano diverse tecniche grafiche utilizzando pennarelli, pastelli a cera, materiali di recupero, stoffe ecc…

???????????????????????????????RODARI GIORNALISTA…

L’attività consiste nella simulazione di una redazione di giornale: i bambini attraverso la tecnica del binomio fantastico e seguendo le famose 5 domande del giornalismo scriveranno articoli di fantasia, assurdi e divertenti che, ritagliati, impaginati, commentati da foto, disegni o collage diventeranno un vero e proprio giornalino di classe da portare a scuola.

LUDOTECA

E’ in progetto il nuovo allestimento della ludoteca: le storie di Gianni Rodari saranno visibili, leggibili, “toccabili” e giocabili in un ambiente che racconta le meraviglie del lago d’Orta. Un incrocio tra storie, immagini, giochi; uno spazio per creare, divertirsi e reinventarsi.

L’impareggiabile binomio tra bellezza dei luoghi e potere immaginativo delle favole rodariane, s’incontreranno in un grande open space per dare vita a situazioni sospese tra storia e realtà secondo la fantasia di ogni bambino.

…E LA NUOVA MINILUDOTECA

Nuovo spazio concepito per gli ospiti più piccoli, adeguato sia logisticamente che metodologicamente ai bambini da 0 a 3 anni. Un posto per imparare fin da piccolissimi a lasciarsi coinvolgere in un sistema libero ma sicuro, protetto ma non vincolato.

POSSIBILI USCITE PROGRAMMATE

  • Visita guidata alla fabbrica del giocattolo: visita all’interno di una vera fabbrica dove i bambini potranno scoprire come nasce un giocattolo e tutto il processo produttivo, dalla progettazione allo stampaggio, assemblaggio, la distribuzione e la sala esposizione.
  • Sulle tracce del barone Lamberto: laboratorio emotivo con navigazione in battello in cui si ripercorrono i luoghi di ambientazione del romanzo di Rodari C’era due volte il Barone Lamberto. Visita all’isola di San Giulio con animazione alla ricerca della villa del barone Lamberto.
  • Visita a Omegna: i bambini in compagnia degli animatori visiteranno la città di Omegna, nei luoghi che ricordano Gianni Rodari, la letteratura e i luoghi della sua infanzia come il fiume Nigoglia, il lungo lago e il centro storico.

Contatti: 0323/887233 oppure 0323/866141; mail prenotazioni@rodariparcofantasia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto