Teen Mom: educazione e prevenzione non riducono il rischio

Per quanto la maternità sia un momento meraviglioso, quando arriva troppo presto può rappresentare un problema; il fenomeno delle Teen Mom, le mamme giovanissime, praticamente adolescenti, sembra crescere di anno in anno, in barba alle campagne di sensibilizzazione che danno luogo a risultati contrastanti.

Teen Mom, un fenomeno in crescita

Mentre il calo delle nascite nel nostro Paese preoccupa e non poco, c’è un fenomeno che sembra andare nella direzione opposta, ma che non può essere accolto senza porsi qualche domanda e soprattutto senza un po’ di preoccupazione: sono le Teen Mom, ragazzine, adolescenti, giovanissime donne che, per disattenzione, incoscienza o per un desiderio di maternità fuori dagli schemi si trovano a rivestire il ruolo più difficile del mondo. Fare la mamma non è una passeggiata e lo san bene tutte coloro che, pur felici per il lieto evento, hanno dovuto affrontare tutti i cambiamenti (e non nascondiamocelo, i problemi) che comporta. Eppure alle giovanissime sembra non importare e, secondo un recente studio, tutti i tentativi delle istituzioni di frenare il fenomeno non hanno alcuna fortuna e, anzi, potrebbero peggiorare la situazione.

Il progetto Baby, Think It Over

La sconfortante notizia arriva dagli Stati Uniti, Paese che forse più di altri deve affrontare la crescita esponenziale del numero di Teen Mom e che da anni ha attivato campagne di prevenzione molto incisive e corsi scolastici volti a responsabilizzare gli adolescenti ed informarli correttamente sul tema. Tutti abbiamo visto almeno una volta in un telefilm come i ragazzi americani debbano seguire delle lezioni di “educazione familiare” in cui, a coppie, provano sulla loro pelle cosa significa diventare genitori. In questo progetto, che si chiama Baby, Think It Over (Un bambino, pensaci su), con l’ausilio di speciali bambole che riproducono in tutto e per tutto un neonato, i “genitori per finta” si devono destreggiare tra pianti notturni, cambi di pannolino e bisogno di attenzioni davvero realistici e, in teoria, dovrebbero essere spinti a prestare maggiore attenzione e a praticare sesso protetto anche per evitare gravidanze indesiderate.

I risultati

Sembra però che nemmeno l’incontro con gli aspetti più difficili dell’essere mamma riesca a proteggere le adolescenti dal rischio di trasformarsi in Teen Mom. Secondo quanto riportato dai media statunitensi infatti, uno studio ha smentito l’efficacia degli attuali metodi di educazione e prevenzione e ha affermato che, al contrario, essi aumentano il rischio di gravidanze precoci. L’affermazione si basa sull’osservazione di 2.800 ragazze, di età compresa tra i 13 e i 15 anni, che sono state seguite fino alla soglia dell’età adulta; è emerso che il 17% di coloro che avevano partecipato ad un corso di maternità simulata ha poi avuto un bambino prima dei 20 anni, contro l’11% del gruppo di controllo.

Come leggere i risultati

Molte sono state le critiche rivolte a questa ricerca che, secondo i detrattori, dovrà essere confermata da altri test per avere una rilevanza e sembra attribuire la responsabilità ai programmi di educazione sessuale e familiare seguiti nelle scuole, senza considerare le caratteristiche delle giovani coinvolte (la classe sociale e il reddito innanzi tutto) o tenere in debito conto le diverse esperienze cui le stesse sono andate in contro al College e comunque nella loro vita lontano dai banchi di scuola.
Di certo, il dato solleva un problema da non sottovalutare, anche alla luce della spettacolarizzazione della maternità anticipata, che negli ultimi anni è protagonista di un format, ormai popolare anche da noi, chiamato proprio “Teen Mom”, che mette sotto i riflettori adolescenti alle prese con una gravidanza inattesa e le trasforma, loro malgrado, in piccole star seguitissime in rete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto