Smartphone per bambini: regole di convivenza

smartphone per bambiniNascondersi dietro al dito è inutile: vivere al giorno d’oggi ignorando la tecnologia è impossibile. Sempre più pregna di app e QR code, la nostra quotidianità passa attraversi i piccoli e insostituibili device che approdano nelle mani dei nostri figli sempre prima. Che utilizzino il nostro o che usino uno smartphone per bambini, però, è essenziale imporre sin da subito una serie di regole che permettano l’uso con serenità di questi device moderni.

Smartphone per bambini: la virtù sta nel mezzo

Premesso ciò, non è consigliabile assumere posizioni estreme: meglio evitare un atteggiamento di proibizionismo totale che impedisca l’uso dello smartphone per bambini. Le statistiche riportano che i bambini a cui viene precluso completamente l’accesso ai nuovi device risultano più isolati dai propri compagni.

Allo stesso tempo, è sconsigliabile anche adottare la filosofia per cui tutto è permesso: in un attimo le nuove generazioni prendono confidenza con gli strumenti tecnologici e, in un attimo, la dipendenza è bella che nata. Ecco, quindi, che la virtù sta nel mezzo: permettere l’uso dei device mobili sì, ma a certe condizioni, seguendo delle regole che permettano una pacifica convivenza.

Per esempio, imponiamo sin dall’acquisto dello smartphone per bambini alcuni criteri di utilizzo: non si usa il cellulare durante i pasti o mentre si è tutti riuniti a guardare un film sul divano. Cerchiamo noi per prime di dare il buon esempio, imponendoci dei limiti e cercando di rispettarli scrupolosamente.

Non da ultimo, cerchiamo di sfruttare questa occasione come banco di scambio di nozioni e informazioni: avremo sicuramente molto da imparare dai nostri figli sull’uso delle nuove tecnologie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto