Scuola italiana, sempre più multiculturale e multietnica

scuola italianaLa nostra società sta cambiando: basta fare una passeggiata anche in una cittadina di provincia per renderci conto che i volti e le storie delle persone che incontriamo sono diversi, molto distanti dalle nostre tradizioni. E una cartina tornasole di questo epocale cambiamento che sta caratterizzando la nostra società lo vediamo nella scuola italiana che, negli ultimi anni, è diventata sempre più multiculturale e multietnica, miscellanea di bambini da tutto il mondo.

Scuola italiana: il quadro che emerge dagli ultimi rapporti

Il Ministero dell’istruzione e Fondazione ISMU insieme hanno tracciato un quadro piuttosto significativo sulla multiculturalità della scuola italiana negli ultimi anni.
Ne emerge che il numero dei bambini e ragazzi senza cittadinanza italiana iscritti a una scuola italiana è in continuo aumento, mentre i “nostri” ragazzi sono in diminuzione.

C’è anche da dire che, anche senza cittadinanza italiana, i ragazzi stranieri che frequentano le nostre scuole hanno una condizione di integrazione sempre maggiore con la nostra realtà, dato confermato anche dal numero in decrescita di bocciature a fine anno dei ragazzi non italiani.

Passando all’analisi dei dati, emerge che dall’anno scolastico 2009/2010 all’anno scolastico 2014/2015 il numero di stranieri iscritti in una scuola italiana è aumentato del 20,9%, a fronte di una flessione del 2,7% degli alunni italiani.

Gli aumenti più considerevoli di bambini stranieri iscritti alle nostre scuole si hanno nella scuola primaria, dove rappresentano il 10,4% del totale, e nella scuola dell’infanzia, dove sono il 10,2%. Nella scuola secondaria di primo grado, è straniero il 9,6% degli studenti, mentre in quella di secondo grado il 7%.

Per quanto riguarda la provenienza degli studenti, la Romania, l’Albania e il Marocco sono i Paesi da cui provengono maggiormente i ragazzi e i bambini iscritti alle nostre scuole.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto