Qualche idea per stare in montagna anche senza sciare!

montagna2La stagione invernale non è ancora finita, ed è probabile che molte nostre lettrici abbiano effettivamente ancora in programma l’idea di trascorrere qualche giorno in completo relax, cullando se stesse e i propri cari in scenari innevati e mozzafiato. Ma come trascorrere del tempo in montagna se non avete intenzione di sciare o, pur in tale vostra volontà, non riuscirete comunque a usare gli sci per la presenza dei vostri figli?

Una passeggiata con le ciaspole

La prima “strategia” utile per poter cercare di trascorrere del valido tempo in montagna, pur senza ricorrere agli sci, è rappresentata dalla possibilità di utilizzare le “ciaspole“, nome comune per poter definire le racchette da neve. Chiunque abbia la possibilità di camminare frequentemente sulla neve soffice sa bene quanto sia difficile cercare di procedere spediti e mantenere l’equilibrio: attraverso le racchette da neve sarà invece possibile scoprire paesaggi incontaminati con grande facilità e senza scivolare. Un buon metodo per poter coinvolgere in divertenti passeggiate anche vostro figlio, che in tal modo potrà apprezzare la natura in maniera ancora più coinvolgente!

Per poter utilizzare congruamente ed efficacemente le ciaspole non occorre infatti essere degli sportivi agonisti, o avere un fisico prettamente atletico. Le racchette da neve sono infatti uno strumento ben in grado di adattarsi a qualsiasi esigenza e, tra di esse, anche quella della famiglia alla semplice ricerca di un pò di relax.

Pattinaggio sul ghiaccio

Il pattinaggio sul ghiaccio costituisce una simpaticissima attività da condividere con la propria famiglia. I bambini spesso dimostrsano di avere un equilibrio inaspettato sui pattini, e sia che si tratta di un impianto all’aperto, sia che si tratti di un impianto al chiuso, troverete naturalmente migliaia di occasioni per potervi divertire in compagnia dei vostri cari.

Naturalmente, se i vostri bimbi non hanno particolare dimestichezza con i pattini, non fate il comune errore di dar loro troppa fiducia. Se dunque non sanno dirigersi in autonomia, la vacanza in montagna potrebbe essere la giusta occasione per poterli coinvolgere in un mini corso di formazione per andare con maggiore sicurezza sulle piste di pattinaggio.

Tenete inoltre in considerazione che molto spesso le località di montagna hanno delle piste al coperto, riscaldate e dotate di tutti i comfort. Un buon luogo dove potersi rifugiare nell’ipotesi di cattivo tempo, o per trascorrere qualche ora alle prese con un divertimento un po’ “diverso”.

Alla scoperta del bosco

montagna1Il bosco rappresenta una vera e propria miniera di scoperte per il vostro bimbo. Una passeggiata in un bel bosco di montagna, su sentieri tracciati, può dunque rappresentare la giusta via di mezzo tra un gioco e un’attività di formazione. Il vostro bimbo trascorrerà molte ore all’aperto, a contatto con la natura, seguendo il ritmo lento della stagione e lo spostarsi dei piccoli e dei grandi animali del bosco.

Se poi avete un figlio particolarmente avventuroso, vi lasciamo un consiglio: cercate di organizzare una “battuta” di caccia – naturalmente pacifica! – al fine di rintracciare un determinato animale. Il vostro bimbo probabilmente si immedesimerà in un vero e proprio esploratore, potendo dunque mettere a frutto eventuali conoscenze e letture sull’argomento, in un ambiente “reale”, sfaccettato e imprevedibile. Una emozione impagabile, che andrà ad arricchire ulteriormente il valore della vostra vacanza in montagna.

Se preferite, invece di organizzare una spedizione alla ricerca dell’animaletto preferito di vostro figlio, potete anche cercare di optare per un viaggio esplorativo alla ricerca di piante e fiori di stagione. In ogni caso, si tratterà di un percorso particolarmente emozionante, che consentirà a vostro figlio di incrementare ulteriormente le proprie conoscenze.

Passione per i pupazzi di neve

Realizzare un pupazzo di neve non è esattamente la cosa più semplice da fare, soprattutto se la neve non è sufficientemente compatta. In ogni caso, al di là del risultato che riuscirete a ottenere attraverso la vostra creazione, e quella dei vostri figli, realizzare un bel pupazzo di neve potrebbe essere un buon metodo per cercare di trascorrere qualche ora in relax e creatività con i vostri figli.

Vi consigliamo dunque di coinvolgere in prima persona il vostro bimbo, facendo in modo che sia lui il protagonista di tutta la creazione. Lasciate inoltre libero vostro figlio di progettare e creare quel che vuole. Se mentre sta creando un pupazzo di neve decide che è arrivato il momento di fare qualcos’altro, non mettetegli limiti. La sua iniziativa verrà sicuramente premiata, e a voi non rimarrà far altro che seguire piacevolmente il vostro bimbo nelle sue esperienze con la neve.

Slittino e bob

Non tutti i bambini, come noto, amano gli sci. Di contro, è molto probabile che possano apprezzare di trascorrere qualche ora in montagna alle prese con lo slittino, che sotto questo punto di vista potrà rappresentare un ottimo modo per poter “esplorare” le piste ad alta quota in maniera molto divertente.

Oltre a ciò, è bene ricordare che sono sempre di più le località di montagna che hanno attrezzato vere e proprie piste per bob e slittini, aperte anche ai bambini che desiderano poter sperimentare questi strumenti di trasporto in piena sicurezza, e con la supervisione dei propri genitori.

I percorsi strutturati puntano spesso a garantire una visione del tutto particolare di sentieri di montagna già battuti, consentendo dunque ai bambini e ai loro genitori di poter fruire di un gradevole e privilegiato attraversamento di boschi e zone incontaminate. Siamo certi che ai vostri bimbi piacerà trascorrere ore e ore di divertimento sugli slittini, e che finiranno per il farsi completamente coinvolgere dal passaggio circostante.

Detto ciò, è bene ricordare che le idee per poter esplorare la montagna senza dover necessariamente andare sugli sci sono numerose e difficilmente sintetizzabili. Il nostro consiglio, ancora prima di partire, è quello di consultare direttamente la struttura ricettiva nella quale avete domandato ospitalità per le vostre vacanze in montagna, e domandare quali possano essere le iniziative organizzate per il benessere e il divertimento dei vostri figli: scoprirete centinaia di diverse occasioni utili per poter trascorrere in maniera alternativa le vostre ferie ad alta quota, coinvolgendo i bimbi in attività ludiche e formative davvero sensazionali!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto