Pupazzo di neve da disegnare una decorazione veloce per l’albero

decorazioni-pupazzoSe avete rispettato la tradizione, attorno all’8 dicembre (festa dell’Immacolata) avete addobbato casa con tutto il necessaire che il Natale richiede: albero e presepe, luminarie e stelle natalizie hanno abbandonato i loro cartoni in cui riposano per circa 11 mesi all’anno per sfoggiare tutto il loro calore nella nostra casa.
Appese le palline, disposti i festoni e accese le luminarie, l’albero di Natale tecnicamente sarebbe pronto, ma se un “manca qualcosa” vi ronza per la testa ecco che qualche idea di decorazioni veloci per l’albero potrebbe fare al caso vostro, e pensi ad un pupazzo di neve da disegnare..

Pupazzo di neve da disegnare per addobbare il tuo albero di Natale

Oggi vediamo insieme come realizzare in un minuto (o poco più) un bel pupazzo di neve da disegnare e appendere all’albero. La realizzazione di questo piccolo decoro natalizio è talmente semplice che farsi aiutare dai più piccoli non potrà che essere un vero piacere.

L’occorrente ce lo abbiamo già in casa: basterà un foglio da disegno, oppure qualche foglio di carta e un supporto di cartone, o anche dei dischetti per il trucco che non usiamo; se abbiamo dei cartoncini colorati tanto meglio, altrimenti basteranno carta e qualche pennarello per rifinire il nostro pupazzo di neve.

Dunque, iniziamo con il ritagliare un paio di cerchi sul foglio di carta che costituiranno il volto e il corpo del nostro pupazzo, da incollare sul bordo in comune; poi decoriamolo come meglio crediamo disegnando direttamente sulla sagoma oppure ritagliando i cartoncini colorati e incollandoli sulla sagome.

Infine, basterà prendere ago e filo e far passare il filo dalla testa del pupazzo di neve di modo da poterlo tranquillamente al nostro albero…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto