Come pulire le Barbie e le altre bambole in plastica

bambole-plasticaChe belle le bambole barbie! Quante ne ha tua figlia? Che siano mille tutte diverse o che ce ne sia una sola, la prescelta, sicuramente passa ore ed ore a giocarci. Quando scatta la scintilla tra bambola e bimba poi, è un piacere vedere la piccola di casa che si trascina dietro la sua amica del cuore, prova a darle da mangiare, la fa giocare in giardino e poi, ovviamente, la mette a dormire. Per mantenere intatta la magia e garantire lunga vita alle bambole, è però necessario averne cura e, di tanto in tanto, sottoporle ad un trattamento di bellezza che elimini lo sporco e garantisca l’igiene. Ecco, per te, quattro metodi per pulire le Barbie e le altre bambole con parti in plastica senza rovinarle.

Vediamo come pulire le barbie in modo corretto

1. Salviette umidificate per neonati: se la bambola non presenta macchie evidenti, ma ha solo una leggera patina di sporcizia data dall’uso, il rimedio è semplice e veloce e puoi usare efficacemente le classiche salviette umidificate per neonati: sono delicate, leggermente profumate, ma non aggrediscono la plastica e non lasciano residui pericolosi per i bambini. Fai solo attenzione a non calcare troppo la mano: sfregando con troppa foga potresti cancellare involontariamente parte del colore e, ad esempio, sbiadire i lineamenti, il rossore delle guance o il colore degli occhi.

2. Detersivo per piatti: se serve una pulizia un po’ più profonda, punta sul detersivo per i piatti; ne basta una goccia. Procedi così: spoglia la bambola (così eviti di bagnare accidentalmente il vestito), inumidisci un panno, strizzalo bene e applica una piccola quantità di detergente; strofina con delicatezza la plastica e poi risciacqua sempre con un panno morbido. Va benissimo anche il detergente liquido per la lavastoviglie.

3. Uno spazzolino da denti per le rifiniture: acquista uno spazzolino a setole morbide e dedicalo alla pulizia delle bambole; sono perfetti quelli per bambini, perché le piccole dimensioni consentono di usarli anche per gli angoli più nascosti. Bagna lo spazzolino e applica una goccia di sapone o una minima quantità di bicarbonato e spazzola leggermente la superficie. Questo metodo è perfetto per le bambole con piccoli particolari realistici, come il sorriso, le orecchie e le dita di mani e piedi; bellissimi, ma pronti ad accogliere polvere e sporco.

4. Per macchie resistenti: nel caso in cui sulla pelle della bambola siano presenti macchie più “importanti”, puoi mutuare un trucco dei collezionisti, che usano la pasta dentifricia sbiancante. Puoi stenderne una piccola quantità, passarla con il dito (come a fare uno scrub, ma ricordandoti sempre di compiere movimenti leggeri) oppure, se lo sporco è particolarmente ostinato, puoi stenderla e lasciarla agire per qualche minuto. Per il risciacquo aiutati con un panno morbido umido e ben strizzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto