Un primo compleanno perfetto: cinque suggerimenti

primo-compleannoIl tuo nanerottolo sta per tagliare il traguardo del suo primo anno di età e tu fremi dalla voglia di festeggiare. Lui probabilmente nemmeno si rende conto di cosa sia davvero un compleanno, ma una giornata dedicata a lui è proprio quello che serve per cementare il vostro rapporto e farlo sentire speciale. Oltre ai regali e alla torta, non puoi non organizzare una festicciola e allora ecco cinque consigli per renderla indimenticabile, dare al tuo bambino un primo compleanno perfetto ed evitare di stressarti troppo.

Ecco cinque consigli per organizzare un compleanno perfetto per il primo anno del tuo bimbo

1. Un occhio all’orologio e uno alla lista

La prima cosa da mettere in chiaro è che il party dovrà essere a misura di bambino, quindi pensato appositamente per lui e i suoi piccoli amici lasciando da parte, almeno per un giorno, le esigenze degli adulti. Programma la festa considerando che, data l’età del festeggiato, non potrà durare più di un’ora e mezza e dovrà svolgersi in un orario adeguato (possibilmente post pisolino ristoratore): i più piccoli faticano davvero a mantenere oltre l’attenzione e rischi di ritrovarti con uno o più bambini in lacrime, alla disperata ricerca della mamma e di un po’ di quiete. Fai attenzione anche alla lista degli invitati e limitala al necessario; per quanto tu voglia fare le cose in grande, non è il caso di stravolgere il bambino con un’invasione.

2. Cerca aiutanti

Nemmeno Babbo Natale fa tutto da solo; non sentirti invincibile e non pensare di poter gestire tutto, specie se tra gli invitati fa capolino qualche coetaneo di tuo figlio. Tenere le fila di una festa che coinvolge dei bambini non è semplice e rischi di non goderti nulla, troppo intenta a che tutto vada per il verso giusto, che nessuno si faccia male e che gli ospiti siano contenti. Chiama a rapporto tua sorella, le nonne, la babysitter o l’amica del cuore, che saranno felici di aiutarti per organizzare un compleanno perfetto.

3. Palloncini sì o no?

La scelta degli addobbi è importante, non tanto per la resa finale (qualunque cosa tu decida di fare, il risultato non deluderà mai il tuo piccolo festeggiato), quanto per mere ragioni di sicurezza. I bambini amano i palloncini, di qualsiasi forma e colore, ma non è il caso di riempire la casa di tradizionali balloons party in lattice mentre vi scorrazzano gattonando dei piccoli al di sotto di otto anni; il rischio di soffocamento, per quanto arginabile da un serrato controllo, esiste e ti terrebbe in ansia per tutta la festa. La soluzione sono i palloncini in Mylar da riempire con elio: sono più sicuri, hanno una resa scenica decisamente migliore e puoi sceglierli con la tradizionale forma rotonda o puntare sul personaggio preferito dal tuo bambino.

4. Allestisci un’area gioco

Come si tengono a bada dei piccoli invitati nel pieno della loro fase esplorativa? Semplicemente allestendo e delimitando un’area dedicata a loro. Non serve molto spazio; basta una parte del soggiorno o della stanza che dedicherai ai festeggiamenti, arredata con un morbido tappeto, dei cuscini, qualche giocattolo e soprattutto circondata da sedie o altri ostacoli insuperabili anche per un “unenne” particolarmente intraprendente.

5. Scegli i cibi adatti

Torta a parte, che non può mancare, il tavolo del buffet dovrà essere composto facendo attenzione alle caratteristiche degli invitati; se ci sono altri piccoli ospiti, chiedi per tempo ai loro genitori se hanno allergie e intolleranze, così da poterti organizzare. Salvo esigenze specifiche, per i più piccoli sono perfetti semplici cracker, mousse e succhi di frutta (che, almeno per il giorno di festa, potranno essere consumati sul pavimento). Per gli adulti, via libera agli stuzzichini da sgranocchiare in attesa del dolce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto