Un libro per bambini come regalo di Natale: come scegliere?

come-scegliere-un-libro-natalizio-per-bambini_bf5952339eaf1727bd96122ffa495aafNatale, tempo ideale per i regali. In questo periodo è iniziata la vera corsa alla ricerca del regalo perfetto, nei negozi vengono esposti una serie infinita di oggetti accattivanti tanto da poter essere in apparenza utili per le nostre esigenze.

La questione si complica maggiormente qualora si volesse regalare ad un bambino un libro, in questo caso la scelta sarebbe molto più difficile.

Vediamo insieme qualche piccolo consiglio su come scegliere un buon libro natalizio per i bambini.

Quali sono le regole da osservare con assoluta dedizione?

  • Recarsi in una libreria specializzata per ragazzi
  • Chiedere consiglio al personale della libreria
  • Affidarsi al proprio istinto

CRITERI PER SCEGLIERE

La prima regola è mai acquistare un libro seguendo le classifiche di vendita.

Infatti, le classifiche sono basate su un vasto campione di massa e non rispecchiano affatto i gusti dei singoli. Magari, in testa alla classifica di vendite, si potrà trovare un libro soltanto per la presenza di un personaggio famoso del momento (Peppa Pig, solo per citarne uno o Violetta), ma non per questo potrebbe essere in possesso dei requisiti che fanno al caso nostro.

La seconda regola: segui il tuo istinto.

Molte volte dare ascolto al proprio istinto può essere utile e costruttivo e per farlo sarà sufficiente prendere in mano il libro, o i libri, esaminarli molto attentamente considerando tutti gli elementi come le immagini, la copertina, il titolo e in ultimo, ma non per questo meno decisivo, la trama presente al suo interno.

Provare a immedesimarsi il più possibile nel soggetto che riceverà il regalo, valutando nel miglior modo possibile se è il regalo che stiamo cercando. Ogni bambino o ragazzo ha qualche peculiarità dovuta al suo carattere, alla sua indole e dobbiamo quindi adeguarci alle sue esigenze. Se è un bimbo appassionato di costruzioni, forse il libro adatto sarà un libro-puzzle o comunque un manuale che insegni qualcosa di concreto, risponda alle più comuni domande su temi che interessano la fascia d’età del soggetto in questione. Se al contrario dobbiamo regalare un libro ad un ragazzo che ama la storia, una biografia su qualche personaggio storico fatta bene potrebbe essere un’0ttima scelta.

La terza regola: mai acquistare un libro che possa parlare di personaggi che provengono da cartoni animati più o meno conosciuti. 

Almeno a Natale cerchiamo di “uscire” dagli schemi classici, dagli stereotipi che ci bombardano mediante la televisione o pubblicità cartacee. le mode passano e rischiano di annullare la soggettività del lettore. Ora si parla solo della simpatica e paffuta porcellina rosa e ovunque si vada, si vedono: libri, zainetti, borsette, magliette, salvadanai… Perché non andare in quelle librerie meno commerciali, dove sono presenti anche le piccole case editrici che magari non sempre sono molto conosciute ma hanno ottimi libri sia per qualità di stampa che contenuti?

A differenza di una libreria a 360°, il personale di una specifica, è decisamente più preparato sia sulle novità che sugli autori e di conseguenza conosce meglio le trame, in questo modo potranno consigliare chiunque sulla scelta ideale. Un libro per essere quello che i bambini stanno cercando deve basarsi su una storia decisamente avvincente che possa catturare il suo interesse e anche la sua fantasia.

La quarta regola: non pensare che il libro che si vuol regalare possa essere necessariamente un classico della letteratura per ragazzi.

Durante la fase della scelta si dovrà dare uno sguardo anche agli scrittori emergenti, sapendo sempre valutare molto attentamente come indirizzare il proprio acquisto su uno di questi. Le novità sono sempre ben accette dai bambini i quali, a loro volta, hanno la mente molto più aperta e maggiormente disponibile degli adulti.

Con il consiglio dell’esperto del settore il libro natalizio sarà un ottimo regalo da consegnare ai bambini per il periodo delle feste e finalmente anche la lettura avrà il suo giusto spazio in mezzo alle solite piste per trenini o macchinine, giochi super tecnologici, bambole parlanti, cani di plastica robotizzati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto