La frutta secca aiuta a dimagrire e non solo!

Uno dei falsi miti sulla frutta secca è che faccia ingrassare. In realtà uno studio condotto da ricercatori americani su un campione di 13.292 persone ha dimostrato che chi consuma questi frutti presenta alti livelli di lipoproteine ad alta densità ossia di colesterolo HDL (quello “buono” che aiuta ad eliminare i grassi cattivi dal sangue) e un minor peso corporeo! 

I benefici della frutta secca

E’ vero che la frutta secca contiene grassi, ma si tratta dei grassi “buoni” tra cui anche quelli chiamati “essenziali” in quanto il nostro corpo non è in grado di sintetizzarli da solo, ma deve inevitabilmente assumerli attraverso il cibo.

Noci

Le noci contengono gli acidi grassi essenziali omega-3 e omega-6 che abbassano il colesterolo “cattivo” LD e proteggono contro le malattie cardiache e infiammatorie. Sono ricche di vitamina E, un potente antiossidante, acido folico e molti sali minerali tra cui zinco, rame e calcio e sono quindi particolarmente consigliate a donne in menopausa o in gravidanza. E’ molto importante il consumo di noci anche per chi fa sport, dato che forniscono moltissima energia e contengono arginina, un aminoacido che contribuisce a far apportare il giusto quantitativo di sangue ai muscoli. Presenta anche la melatonina, sostanza prodotta dalla ghiandola pineale che aiuta a regolare il ritmo sonno-veglia.

Noci Pecan

Le noci Pecan sono più caloriche del resto della frutta secca perché hanno un percentuale più alta di grassi. Allo stesso tempo, però, sono tra la frutta secca con i livelli più alti di antiossidanti, tra cui la vitamina E, ciò significa che possono aiutare a ridurre il rischio di malattie come il cancro.

Noci Macadamia

Le noci Macadamia contengono il 78% di grassi monoinsaturi, la percentuale più alta presente nella frutta secca. Aiutano a ridurre lo stress ossidativo e l’infiammazione, riducono la quantità di grassi circolanti nel sangue e contengono vitamine, sali minerali e sostanze antiossidanti.

Nocciole

Le nocciole sono ricchissime di vitamine del gruppo B e per tanto è consigliatissimo il loro uso da parte di  vegetariani e soprattutto vegani.  Sono facilmente digeribili e contengono anche antiossidanti naturali e sali minerali tra cui calcio, ferro, rame e manganese. Contribuiscono al mantenimento del buono stato di salute del sistema cardiocircolatorio per il loro contenuto di grassi “buoni”. Tuttavia, per mantenere intatte le loro proprietà, è bene non tostarle.

Mandorle

Le mandorle sono un’ottima fonte di proteine e grassi monoinsaturi. Sono ricche di calcio e contribuiscono ad una buona salute delle ossa a tutte le età. Contengono, inoltre, ferro, che aiuta a contrastare l’anemia, potassio, rame, fosforo e vitamina E.  Sono ricchissime in magnesio minerale indicato a chi ha un sistema nervoso fragile, soffre di depressione, vive un momento di stress e affaticamento o soffre di sindrome premestruale. Le mandorle aiutano a stabilizzare gli zuccheri nel sangue evitando picchi glicemici, ottime quindi per la prevenzione di malattie come il diabete e per tenere a bada il senso di fame. E’ stato dimostrato che chi mangia regolarmente mandorle ha livelli di colesterolo più bassi. Grazie alla presenza delle fibre le mandorle aiutano anche a regolarizzare l’intestino.

Via libera quindi a noci, mandorle e nocciole purché consumati in piccole quantità e inseriti in una dieta bilanciata!

Dott.ssa Michela Capuzzoni

Per info e contatti qui e qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto