Insegnare ai bambini ad andare in bicicletta: consigli pratici

biciPrima o poi capiterà a tutti i genitori di dover insegnare ai propri figli ad andare in bicicletta,  uno dei primi momenti più emozionanti in cui il bambino impara a stare in equilibrio sulla bici senza sostegno. Per facilitare in tempi rapidi e sicuri l’insegnamento, è bene prestare attenzione e seguire alcuni semplici consigli al fine di evitare che il proprio bimbo incorra in qualche incidente o crei dei pericoli a qualcun altro e rimanendo quindi impaurito e bloccato, senza voler più riprovare a pedalare da solo.

Un fattore da tener presente è l’età del bambino: infatti, più tardi si cerca di insegnare al proprio piccolo ad andare in bicicletta, più lunghi saranno i tempi d’apprendimento; pertanto è consigliabile iniziare a far muovere i primi passi in sella ad una bici già in tenera età, a partire dai 4 anni.

All’inizio è bene non mettere fretta al vostro piccolo allievo, in modo tale da consentirgli di acquisire fin da subito una certa sicurezza, stimolando anche la capacità di apprendimento; così facendo sarà molto più semplice per il bambino riuscire ad andare in bicicletta in breve tempo. Generalmente, molti genitori, adottano un sistema di insegnamento graduale, che consiste nel far utilizzare al bimbo la bicicletta con le ruotine o rotelle, ma questo metodo non sempre si rivela efficace: Infatti, anche se si evitano le prime cadute e sarà possibile fin da subito fare le prime pedalate con meno timori, il passaggio alle due ruote potrebbe comunque diventare più problematico.

Consigliamo quindi l’uso pressoché immediato delle due ruote, cercando di mantenere la sella in linea, in modo da facilitare la seduta del bambino sulla bici consentendogli, in caso di mancato equilibrio, di poggiare i piedi per terra, evitando così possibili cadute. Ricordatevi sempre di non forzare mai vostro figlio ma  incoraggiatelo con parole positive. I bambini non imparano ad andare in bicicletta tutti nello stesso modo, quindi potrebbe essere necessario poco tempo o magari un po’ di più: tutto dipende dal piccolo e dalla velocità di apprendimento. Come ultima cosa, per aumentare la sicurezza, è meglio far indossare sempre il casco di protezione, perché la prudenza non è mai troppa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto