Infradito per bambini: sì o no?

infraditoI bambini, si sa, hanno una certa predilezione per l’emulazione, soprattutto per i comportamenti e le abitudini di noi adulti: quante volte ci siamo persi a osservare una copia di noi in miniatura nei piccoli e grandi gesti quotidiani? E quante volte ci hanno chiesto di indossare una maglietta dello stesso colore della nostra, oppure calzature come gli infradito per bambini?
Se sulla maglietta pendant non sorgono problemi di sorta, diverso è il discorso da affrontare quando i bambini ci chiedono di indossare gli infradito.

Questo tipo di calzature, infatti, ha una struttura particolare che, solo in determinate circostanze, può essere indicata per un bambino (anche se c’è chi le sconsiglia vivamente anche a noi grandi).

Infradito per bambini: no ai piccolissimi

Per prima cosa, dobbiamo considerare assolutamente sconsigliato l’uso delle flip flops nei bambini piccolissimi in quanto le dita sono ancora molto corte e non c’è effettivamente lo spazio per il passaggio della linguetta fra le dita.Inoltre, il bambino non ha ancora dimestichezza con i movimenti e il rischio di cadere e farsi male è serio.

I più grandicelli possono usare queste ciabatte, ma a determinate condizioni: innanzitutto per brevi periodi, ad esempio per andare e tornare dalla spiaggia, ma non per lunghe passeggiate o per giocare. Oltre a essere pericolose per il rischio di inciampo, gli infradito farebbero tenere per un periodo di tempo troppo lungo una postura scorretta.

Anche in piscina sono consigliate le infradito per la loro praticità di utilizzo che incentiva il mettere le ciabatte e, quindi, riduce le possibilità di camminare a piedi scalzi in un ambiente dove la proliferazione di funghi e batteri è molto elevata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto