Incinta? Sì, grazie seguendo il giusto vademecum

rimanereincinta1Per alcune la maternità è un sogno che si sospira dagli aurei anni dell’infanzia e avere un bambino è sempre stato al top delle proprie prerogative.

Per altre, invece, che di bambini non ne volevano certo sapere fino al giorno prima, improvvisamente scoppia l’istinto materno: vuoi perché diventano zie, vuoi perché l’orologio biologico inizia a farsi sentire, ma dall’oggi al domani in maniera quasi inspiegabile la carriera e la libertà cedono volentieri il passo alla voglia di carrozzine e biberon.

Per tutte, comunque, prima che la cicogna passi spesso ci vuole del tempo: dall’intima confidenza alle amiche e parenti “in effetti, ci stiamo provando” al fatidico annuncio “mamma, papà dobbiamo dirvi che presto sarete nonni” per poche fortunate bastano solo alcuni tentativi, mentre per la maggior parte servono mesi e mesi di prove e, anche, fallimenti.

Dunque, è pur vero il detto volere è potere, ma da solo spesso non basta: per far arrivare la cicogna bisogna darle una mano. E, giustamente, la domanda è sul come si possa fare…

Seguendo alcune semplici mosse che andiamo a scoprire insieme.

Occhio a quello che mangi…

La prima mossa per favorire la fecondazione parte sicuramente dalla tavola: mangiare alcuni alimenti considerati “giusti” per rimanere incinta è assolutamente consigliato. Ma di quali cibi stiamo parlando? Sicuramente quelli che contengono la vitamina B6, come le uova, i cereali, le carote, gli spinaci, i piselli, le patate, ma anche latte e formaggio.

Non dimentichiamoci poi del pesce e dell’olio di oliva che sono due ottimi alleati per chi vuole rimanere incinta: insomma, una bella alimentazione a base di verdura, pesce e olio (niente di trascendentale, insomma, se non una equilibrata dieta mediterranea) sono un mix vincente.

… e anche a quello che bevi

Se siete abituate ad alzare il gomito, per amore della vostra fertilità, cambiate gusti: oltre ad essere molto pericoloso per la salute del bambino, l’alcol riduce fortemente le probabilità di rimanere incinta.

E se per le donne la cosa può essere abbastanza prevedibile, anche i futuri papà devono prestare la massima attenzione all’alcol: autorevoli studi in materia, sostengono che anche gli uomini devono porsi un limite ai bicchieri di alcol al giorno per non interferire sulla qualità del seme.

Per dare dei numeri, sappiate che per una donna 3 bicchieri al 13% riducono del 18% le probabilità di una gravidanza, mentre negli uomini dopo 2 bicchieri al 12% il seme cambia nettamente qualità…

Fumo e caffè? Vizi che possono costare cari!

Se siete di quelle che guai a toccare tabacco e caffè, ecco che forse abbiamo trovato un nemico della vostra gravidanza: quanta caffeina bevete al giorno? Attenzione, non stiamo parlando solo caffè espresso, ma anche di tutta la caffeina contenuta nelle bevande gassate (come la Coca Cola). Fate un rapido calcolo e, se superate i 500 mg al giorno, le probabilità di rimanere incinta diminuiscono drasticamente…

E dati non certamente più positivi possiamo leggere anche per chi fuma: sia uomini che donne che fumano dimezzano le probabilità di una gravidanza. Secondo una statistica, le donne che fumano devono sottoporsi 2 volte alla cura del ciclo PMA per avere successo nella gravidanza. E, anche se non fumano, ma hanno un partner fumatore, le probabilità di una gravidanza si riducono. Insomma, fumo attivo o passivo non importa: le sigarette e il tabacco sono un vero nemico della riproduzione!

rimanereincintaHai il giusto peso forma?

Ne’ il sovrappeso e neppure il sottopeso sono due condizioni che Madre Natura ritiene adeguate per il concepimento: per questo, le donne che hanno un indice di massa corporea (BMI) superiore a 30 o inferiore a 18.5 fanno più fatica a rimanere incinta.

Dunque, per raggiungere il peso forma ideale bando ai dolci e via libera all’attività fisica.

Il giusto movimento, infatti, favorisce la fecondazione: per rimanere incinta, consigliano gli esperti, non bisogna però sottoporsi alle 12 fatiche di Ercole in campo sportivo, ma prediligere sessioni di ginnastica dolce, rilassanti passeggiate e allenamenti di intensità leggera.

Altrimenti, avvertono, si potrebbe avere l’effetto opposto, cioè ridurre le possibilità di una gravidanza…

Sei sessualmente sana?

Ecco, inoltre, un ulteriore elemento da non sottovalutare certamente: la salute sessuale. Fra le malattie sessuali maggiormente responsabili dell’infertilità si sono la clamidia e gonorrea.

Oltre a rendere più difficile il concepimento, le malattie sessualmente trasmissibili potrebbero incidere negativamente sul decorso della gravidanza: insomma, non rischiare che una volta che sarai rimasta incinta qualche malattia renda più difficile la tua gestazione…

Cambia aria e goditi la campagna

Che l’aria di città non è buona e faccia male alla nostra salute non è certo una novità. Tuttavia, fa ancora meno bene a  chi cerca una gravidanza: per questo, appena puoi, lascia le metropoli e il loro traffico e concediti una riposante scampagnata fuori porta. Campagna, ma anche montagna con le loro arie molto più pulite del centro città faranno gran bene al tuo fisico e anche al tuo spirito…

Basta stress!

Già, perché se finora abbiamo parlato delle condizioni fisiche che possono ostacolare il concepimento, non è certo da sottovalutare quella psicologica: l’ansia del non rimanere incinta, del ciclo che ha fatto puntualmente capolino non sono certo condizioni che favoriscono il concepimento.

Vivi con serenità questo periodo e le probabilità di rimanere incinta saliranno senz’altro.

rimanereincinta2Dormi regolarmente

Chi dorme… rimane incinta. Sembrerebbe questa la conclusione a cui sono giunti gli esperti: oltre allo stress, anche non dormire sufficientemente ridurrebbe le probabilità di concepimento. Insomma, trascurare il riposo, fare vita notturna e vivere numerosi jet lag non sono certo le condizioni ideali per chi vuole avere un figlio… e con il senno di poi (se tutto andrà bene), rimpiangerai quando potevi beatamente dormire!!

I consigli per rimanere incinta, in definitiva, non sono impongono chissà quali comportamenti se non una vita regolare, con il giusto movimento e un’alimentazione equilibrata a tavola. A questo aggiungici un pizzico di serenità in più e meno ansia del solito e vedrai che la cicogna non tarderà ad arrivare… nel frattempo, avrai dato un taglio certamente più vivibile alla tua esistenza. Il che non guasta mai!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto