Gruppi Whatsapp scuola: consigli per una buona gestione

gruppi whatapp scuolaLa rivoluzione tecnologica che ci ha colpito in questi ultimi anni sembra non conoscere freni: messaggi, email e chat sono all’ordine del giorno sui nostri smartphone e, fra questi, chi non riceve dozzine di notifiche dai gruppi Whatsapp scuola?
Nati timidamente e velocemente diffusi a macchia d’olio sui device mobili dei genitori di tutti i bambini e ragazzini in età scolare, i gruppi Whatsapp sono il punto di incontro per eccellenza dei genitori.

Come tutte le cose, ci sono dei pro e dei contro nell’utilizzo: cerchiamo di vederli insieme e, infine, dare qualche consiglio per sfruttare al meglio queste strumentazioni.

Gruppi Whatsapp scuola: i vantaggi

La situazione scolastica non solo del proprio figlio, ma soprattutto della classe è sempre sottomano: basta avere uno smartphone e una connessione internet per essere aggiornati sulla vita scolastica, con compiti, interrogazioni, insegnanti “buoni” e severi, discussioni ed eventuali problematiche relative alla classe.
Inoltre, si ha la possibilità di comunicare istantaneamente e a tutti i genitori che il proprio figlio ha la varicella o che c’è la festa di compleanno sabato pomeriggio.

Gruppi Whatsapp classe: gli svantaggi

Di contro, il rischio è che si viene bombardata da centinaia e centinaia di messaggi in una settimana, il cui contenuto potrebbe risultare anche di poco rilievo per la collettività. Se ne avete esperienza, ad esempio, pensate ai messaggi in cui si chiede se bisogna fare l’esercizio numero X alla pagina Y o se van bene i quadretti da 4 mm anziché quelli da 5 mm…

Consigli per un buon uso dei gruppi Whatsapp classe

Da potente mezzo di comunicazione, i gruppi possono trasformarsi in una pesante arma di distruzione di batterie dei cellulari e di energie dei proprietari. Sarebbe opportuno all’inizio dell’anno stabilire delle regole di bon ton da utilizzare (ad esempio non inviare comunicazioni che non siano di interesse per tutti) e individuare uno o più genitori che facciano da moderatori… In alternativa, il silenzio condiviso ai messaggi inopportuni potrebbe essere un altro segnale importante sulla non pertinenza del contenuto…

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto