Capodanno con bambini: alcune idee

capodanno1Manca ormai pochissimo alla notte più attesa di ogni anno, quella del 31 dicembre. Se fino a qualche anno fa questo significava feste e danze, notti insonni e stravaganze, da quando ci sono i bambini le cose sono cambiate: inutile negare che i veglioni di qualche tempo fa sono ormai un ricordo, ma questo non vuol assolutamente dire che il Capodanno non possa essere un momento di festa per tutta la famiglia.

Fortunatamente, di idee per rendere il veglione una festa su misura per i bambini non mancano: dalle soluzioni casalinghe a quelle più originali, rendere la notte di San Silvestro indimenticabile sarà più facile di quanto sembri.

1. Neonati e bambini molto piccoli (fino a 3 anni circa)

Anche se di baldoria e di confusione, per ora, è meglio non parlarne, attendere la mezzanotte anche con un bambino molto piccolo in casa non è un miraggio, basta semplicemente organizzarsi.

Con un neonato o un bimbo di pochi mesi, il consiglio è sicuramente quello di trascorrere la serata in casa, propria o anche di amici.

Il ristorante o altri locali molto affollati sono in genere sconsigliati perché il bambino potrebbe non sentirsi a proprio agio e irritarsi facilmente per via della grande confusione di musiche, chiacchiere, rumori e luci.

Se decidi di festeggiare in casa:

  • cerca di rispettare i suoi ritmi per la nanna e per la pappa;
  • se possibile, organizza la serata con famiglie che hanno bambini della stessa età del tuo, per avere all’incirca le medesime esigenze;
  • se festeggiate a casa di amici, ricorda di portare tutto l’occorrente per la pappa (brodini e pastine, se già svezzato; biberon e latte in polvere, se allattato artificialmente), per il cambio (pannolini e tutine di scorta), per la nanna (ciuccio, pupazzetti del cuore…). Inoltre, prepara anche qualcosa di caldo (come una coperta) in cui avvolgere il bambino per tornare a casa e non fargli prendere troppo freddo.

2. Bambini dopo i 3 anni

Con i grandicelli e i grandi, il ventaglio di cose da fare nella notte di Capodanno si allarga e, da una semplice cena in compagnia, il veglione può trasformarsi in una vera e propria festa, sia che lo si decida di trascorrere in casa che fuori.

Veglione in casa

Se opti per una soluzione domestica, i festeggiamenti possono iniziare già dal giorno prima:

  • addobbare la casa e preparare cappellini per la festa;
  • cucinare;
  • scegliere la colonna sonora;
  • decidere i giochi da fare tutti insieme

capodannosono operazioni che puoi svolgere insieme a lui e che, indubbiamente, lo faranno sentire importante e gli faranno assaporare l’aria di festa.

Spesso, molte mamme pensano che queste cose si addicano solo ai grandi festeggiamenti con decine e decine di persone.

In realtà, vedrai che anche se opti per una soluzione molto intima, il bambino gradirà decisamente la fase dei preparativi.

Per la sera del 31 dicembre, sono tante le attività che puoi proporre:

  • tornei di giochi in scatola (per i più piccoli, andranno benissimo il domino, il Memory, il gioco dell’oca; crescendo si può passare a quelli da scacchiera, le carte, Risiko, Monopoli, Saltinmente…). In ogni caso, se non ci avessi in casa tutti i giochi, non correre a comprarli al supermercato: con un pizzico di fantasia e un po’ di ingegno potrai realizzare in casa (e farti aiutare dal bambino) il tabellone e le pedine e… pazienza se il gioco non sarà 100% fedele all’originale. L’importante non è divertirsi?
  • visione di film (come non citare il “Grinch” e “Mamma ho perso l’aereo”) e cartoni animati (non dimenticare “A Christmas Carol” e “Un magico Natale”) a tema;
  • caccia al tesoro in casa;
  • tombolone;
  • karaoke;
  • pigiama party;
  • giochi di mimo e travestimenti;

ma anche allestire con sedie e lenzuola, coperte una piccola tenda in casa in cui nascondersi e raccontarsi favole, attendere la mezzanotte e, perché no, dormire avvolti in sacchi a pelo.

Veglione fuori casa

Se decidi di trascorrere la sera di San Silvestro in giro, puoi organizzare in molti modi la serata:

  • cena a misura di bambino in qualche locale informale (hamburger e patatine oppure pizza) e poi al cinema;
  • cena in qualche ristorante che garantisca un occhio di riguardo ai piccoli, sia nel menù che nei servizi proposti (ad esempio, presenza di area giochi, baby sitter,…);
  • Capodanno in piazza, ma solo per i più grandi: musica e concerti, luci ed euforia sono un po’ troppo per i più piccoli, ma potrebbero essere l’anticipo di un Capodanno “da grandi” per chi ormai ha superato la decina.

Veglione fuori città

Se hai a disposizione più tempo, la fuga dalla città può essere una bellissima occasione per rendere il Capodanno davvero indimenticabile:

  • puoi scegliere una città d’arte dove basterà anche solo l’imbrunire per trasformare le strade in un tripudio di luminarie che rendono l’atmosfera da favola;
  • in montagna: dopo una giornata sugli sci, scommetto che niente sarà più bello che rimanere in albergo, magari con tanta animazione su misura per i piccoli… detto fatto: nelle varie località sciistiche ci sono sempre numerosi alberghi che propongono soluzioni per un veglione su misura di bambino;
  • in parchi divertimento: alcuni rimangono aperti tutta la serata e propongono spettacoli a tema; altri, anche se chiudono nel tardo pomeriggio, vengono allestiti in maniera così caratteristica che la magica atmosfera dell’ultimo dell’anno si tocca proprio con mano.

3. Per tutti: attenzione ai fuochi d’artificio

I bambini, piccoli o grandi senza distinzione, adorano i fuochi d’artificio che illuminano la notte e riempiono di colori i nostri occhi.

Ma i fuochi d’artificio non sono un giocattolo e tanto meno un qualcosa di adatto ai bambini: per questo, è molto importante che, sin da piccolissimi, imparino ad ammirarli, ma non a toccarli, soprattutto quando ne trovano di inesplosi a Capodanno.

Inoltre, se in famiglia avete la tradizione di accendere i fuochi, controlla attentamente

  • che i fuochi siano a norma. Per questo, diffida da quelli venduti sulle bancarelle e da ambulanti;
  • che il bambino sia lontano da chi accende e maneggia i fuochi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto