Bambini viziati, non sempre bambini felici

bambini viziatiCoccolare i bambini è un imperativo per la maggior parte dei genitori; si cerca di eliminare gli ostacoli sulla loro strada, di dar loro tutto ciò di cui hanno bisogno e, talvolta, di gratificarli con piccole attenzioni, abbracci, parole dolci. Quando però l’affetto sfocia in resa assoluta davanti ad ogni richiesta, anche la più assurda, il rischio di crescere bambini viziati è molto elevato. Poco male, direte; in fondo si tratta solo di rendere felice il proprio figlio e se tempo e soldi lo consentono e non si fa del male a nessuno, che problema c’è? Il problema, invece, c’è eccome; anche in questo, come in altri casi, l’eccesso è un errore, è in qualche modo diseducativo e potrebbe creare qualche problema proprio all’adorato figliolo; ecco perché.

Attenzione all’autostima

La prima vittima dell’eccesso di attenzioni e della mancanza di polso è proprio il bambino. Sembra strano perché nell’immaginario comune un piccolo fortunato che riceve tutte le attenzioni di cui ha bisogno, che viene accontentato in tutto e per tutto e che non si sente mai dire di no, dovrebbe essere felice, sentirsi amato e prepararsi a conquistare il mondo. Purtroppo così non è, non sempre almeno; l’eccessiva attenzione genitoriale può causare nei bambini viziati qualche problema di autostima: abituati ad essere soccorsi in ogni situazione, ad essere sempre accontentati, potrebbero sentirsi incapaci di camminare da soli nel mondo. Anche indulgere in lodi esagerate, eccedere nella considerazione delle capacità può essere dannoso, perché pone il bambino di fronte ad un’immagine di sé (quella che sembrano avere i suoi genitori) con la quale è davvero difficile rapportarsi e nei cui confronti potrebbe sentirsi a disagio, incapace di sostenere le aspettative.

Viziare fa rima con dipendere

Anche quando i bambini viziati non accusano cali di autostima, il vivere nella proverbiale bambagia può condurli a sviluppare una vera e propria dipendenza dai genitori. Rimuovere gli ostacoli sul loro cammino è meno efficace del dar loro gli strumenti per affrontarli e superarli da soli.

Bambini viziati e relazioni

Infine, i bambini viziati hanno spesso difficoltà a rapportarsi con gli altri perché tendono a riprodurre il modello di comportamento assimilato tra le mura domestiche anche nel gruppo di coetanei. Se sono abituati a pretendere e ottenere anche dalle figure più autoritarie che conoscono, ovvero mamma e papà, giocoforza si aspetteranno di poter fare lo stesso con gli altri bambini o con gli insegnanti. Inoltre, anche se può essere poco piacevole prenderne atto, i bambini viziati sono spesso percepiti come antipatici dagli altri e, in alcuni casi, possono essere emarginati, ritrovarsi vittima di prese in giro per le quali soffriranno proprio perché incapaci di risolvere da soli i piccoli conflitti che la vita sottopone loro.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto